Browsing "Ricette di cucina"
Apr 28, 2011 - Ricette di cucina    4 Comments

Torta di polenta

Cara Lilli,

questa ricetta che ti posto oggi magari è piuttosto invernale, ma ancora fa freddino la sera per cui….perchè non mangiarla anche adesso?

Si tratta di una squisita torta di polenta, ripiena di spinaci e funghi, che ho sperimentato con successo più volte: l’ho trovata sul mitico Gnamgnam Forum a cui sono iscritta da tempo e l’autore è un simpatico signore romano il cui nickname è Pomodorino 🙂

Io ho apportato piccole varianti sia per praticità che per seguire i gusti del mio maritino e quindi ti scrivo come l’ho preparata io:

 

– 350gr. di farina di mais

– 1 litro e 1/2 di acqua ca. 

– 2 cucchiaini di sale

– 500gr di spinaci surgelati

– 400gr di funghi champignon (o chiodini) in scatola al naturale

– 2 spicchi d’aglio

– 4 cucchiai d’olio

– pangrattato q.b.

– burro q. b.

– sale e pepe.

Scongelate gli spinaci e passateli in padella con olio e aglio. Passate in padella anche i funghi, dopo averli scolati della loro acqua, sempre con olio e aglio. Infine unite spinaci e funghi, salateli e pepateli.

Preparate la polenta.

Imburrate e cospargete di pangrattato una teglia (io uso una da 28 cm) e quando la polenta è pronta versatene la metà sul fondo, riempite con le verdure e coprite con il resto della polenta, facendo leggermente pressione sui bordi per evitare che si apra.

Cospargete la torta con altro pangrattato e dei fiocchetti di burro, infornate il tutto a 180 gradi per circa 30 minuti (o di più, a seconda del vostro forno e di quanto volete “compatta” la torta). Poi, se volete un effetto più “croccantino” accendete il grill per qualche minuto a fine cottura.

Ecco un paio di foto, Lilli:

Torta di polenta.jpg
Torta di polenta_interno.jpg
Buon appetito, Lilli!
 
 
NOTA: con questa ricetta partecipo al “FOR FAMILY FOOD” del Blog Family
 
Mar 19, 2011 - Ricette di cucina    11 Comments

Muffins salati con funghi e salsicce

Cara Lilli,

non potevo più aspettare a postare la ricetta dei primi muffins salati che ho realizzato: finora li avevo fatti di vari tipi, ma sempre e solo dolci; 2 giorni fa, invece, mi sono cimentata in questi salati con funghi e salsicce….e il risultato è stato davvero buonissimo 🙂

Li ho trovati sul blog della mitica Elena-Gnamgnam dove mi rifornisco di molte idee culinarie 😉

Ho solo variato la tipologia di funghi, non avendo quelli secchi richiesti dalla ricetta: io ho adoperato gli champignon tagliati al naturale, quelli in scatola insomma. E non ho potuto mettere il parmigiano per via di mio marito che non ne può sentire l’odore neppure da lontano 🙁 Ma sono stati ottimi lo stesso!

Ecco la ricetta originale di Elena:

Ingredienti: (per circa 12 muffin salati)

200g di farina

2 uova

1 bustina di lievito istantaneo per torte salate

50 ml olio

50 ml latte

sale

pepe

1 cucchiaio di parmigiano

30g di funghi secchi

2 salsicce

cipolla

olio extravergine d’oliva

 

 Mettete i funghi a bagno in acqua tiepida (leggete sulla confezione la modalità di impiego  ).

In una padella fate rosolare la cipolla in un po’ d’olio.

Aggiungete la salsiccia, sbriciolandola.

Strizzate i funghi ed aggiungeteli alle salsicce.

Aggiungete un bicchiere d’acqua, coprite e lasciar cuocere una decina di minuti.

Aggiustate di sale e pepe e mettete a raffreddare.

Sbattete le uova ed aggiungete l’olio, il latte e mezzo cucchiaino di sale.

Aggiungete la farina, il lievito ed un po’ di pepe.

Aggiungete il parmigiano.

Unite all’impasto dei muffin salati i funghi e le salsicce.

Imburrate e infarinate uno stampo per muffin (oppure mettete i pirottini di carta per muffin ). (nota mia: io ho usato gli stampini in silicone, che non vanno imburrati)

Cuocere i muffin in forno preriscaldato a 180° per circa venti minuti.

Sfornare i muffin salati funghi e salsicce e servire. 

 

Ecco le foto, Lilli:

Muffins salati con funghi e salsicce.jpg

 

 

Muffins salati con funghi e salsicce_2.jpg
Buon appetito, Lilli!!!

Mar 15, 2011 - Ricette di cucina    18 Comments

La mitica Zebra Cake!

Cara Lilli,

in rete si può facilmente trovare in decine di siti la ricetta di un dolce che è in realtà un semplice panettone bicolore ma, a differenza di quello classico, è caratterizzato dal fatto che la parte scura (quella al cacao) forma delle striature più o meno simmetriche….SI, è la mitica ZEBRA CAKE!!!

Quando l’ho scoperta un paio di anni fa sul blog di Mysia non ho esitato un attimo a provarla…ed è stata un successone!! Buonissima e bella da vedere!!

Va da dire che bisogna stare attenti nella parte finale della preparazione, quando cioè si mette l’impasto nello stampo….infatti, è lì che ci si gioca tutto il successo 😉 ci vuole precisione e tanta ma tanta pazienza, vi assicuro! Ci si impiega un pò, ma il risultato è troppo carino e dunque ne vale la pena 🙂

300gr di farina

1 bustina di lievito

200gr di zucchero

250ml di latte

250ml di olio di semi

4 uova

2 cucchiai di cacao in polvere

 

Montare le uova intere con lo zucchero fino a quando risultano bianche e spumose. Continuando a montare aggiungere il latte e l’olio. Quando il composto è omogeneo aggiungere la vaniglia e poi, gradualmente, la farina setacciata con il lievito. Dividere poi l’impasto in due parti: lasciarne una bianca e aggiungere all’altra il cacao.
Riscaldare il forno a 180°C, imburrare e infarinare uno stampo per torte di 26cm di diametro. Versare 3 cucchiai di impasto bianco nel centro della tortiera. Versare poi, sempre nel centro della teglia, 3 cucchiai di impasto nero su quello bianco. Continuare così alternando gli impasti fino a loro esaurimento.

Importantissimo: non spalmare l’impasto o scuotere la teglia per livellarlo. L’impasto si distribuirà da solo nella tortiera.  Infornare la torta e cuocere per 35-40 minuti (se la volete più alta usate uno stampo da 24cm).

Ed ecco, Lilli, tre foto di una delle mie tante Zebra Cake:

Zebra cake.jpg
Zebra cake_interno.jpg
 
 
 
Zebra cake_fetta.jpg
 
Simpatica, vero? La trovo adattissima per le feste dei bambini, così allegra com’è 🙂
 
La volta in cui ho scattato le foto avevo usato uno stampo da 26 cm per cui è venuta più bassa e le striature sono più distanziate, quando invece in altre occasioni l’ho fatta usando lo stampo da 24 cm è venuta più alta e le striature sono risultate più ravvicinate, ovviamente.
 
Buona Zebra Cake, dunque, cara Lilli!!!
 
Mar 6, 2011 - Ricette di cucina    8 Comments

Lasagna del marito (il mio!)

Cara Lilli,

martedì grasso per tradizione si cucina la lasagna ed io non mi sottraggo a questo “rito” e così anche quest’anno, dopodomani, io preparerò questo piatto…..solo che ho mio marito che è molto difficile di gusti e non gli piacciono nè besciamella nè latticini o formaggi vari….per cui io da che siamo sposati ho dovuto pensarci su e preparare una lasagna apposta per lui!

Potrebbe interessare la ricetta a chi come me ha in famiglia persone che non mangiano formaggi e simili e la posto oggi per dare con un pò di anticipo lo spunto per martedì…

Ecco cosa adopero di solito: 

– lasagne (fresche o secche, a piacere)

– ragù con carne macinata

– wurstel

– uova sode

– pangrattato

 

Faccio tre strati: il primo e l’ultimo con ragù e wurstel a rondelle, il secondo con ragù e uovo sodo a fette.

Infine copro la superficie con altro ragù e spolverizzo con del pangrattato ed inforno a 200° x circa 25 minuti, completando con 5 minuti di grill.

E’ una lasagna un pò “alternativa” lo so…ma comunque viene saporita !!

Questa foto l’ho scattata lo scorso anno:

Lasagna di mio marito.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buon appetito, Lilli! 

Feb 27, 2011 - Ricette di cucina    5 Comments

Idea sfiziosa: tartine fucsia!

Cara Lilli,

da un bel pò non ti postavo un’idea sfiziosa in campo culinario…quindi eccomi qui stasera a proporti una cosa semplicissima e colorata per un’antipasto o uno stuzzichino: delle tartine fucsia!

Eh si! Proprio fucsia !!
Ecco ciò che occorre:

– pancarrè o pane bauletto
– philadelphia (o formaggio simile)
– barbabietola rossa lessa

Io per un panetto da 80 gr. di philadelphia ho usato una fettina di barbabietola, mettendo entrambe le cose nel mixer e amalgamandole finchè il tutto fosse diventato una bella crema fucsia
A questo punto ho spalmato sul pane bauletto la crema fucsia, ho decorato con dei pezzetti di barbabietola…ed ho mangiato con gran gusto !!!

Nota: io con questa crema (1 philadelphia e una fetta di barbabietola) ho farcito molto generosamente 2 fette di pane bauletto! Ovviamente ci si può sbizzarrire con la fantasia per dare le forme più carine alle tartine (triangolo, cerchio, rombo…)  avendo gli strumenti adatti

 
 
Foto di una tartina:
 
tartina fucsia.jpg
Simpatica, vero?
Ciao ciao Lilli e alla prossima!
Pagine:«1...678910111213»