Browsing "Ricette di cucina"
Ago 9, 2011 - Ricette di cucina    10 Comments

Padellata “sabbiosa” di pollo e patate

Cara Lilli,

torno a postare una ricetta dopo un pò di tempo e ho scelto un piatto che ho rifatto l’altro ieri dopo tanto che non lo mangiavamo qui a casa e che piace molto a mio marito: è un secondo con contorno incorporato 🙂

L’abbinata pollo-patate è sempre vincente ed io ho pensato un annetto fa per la prima volta di provare a sfruttare il concetto di “sabbiatura” delle patate allargandolo anche al pollo….ed è venuto un buonissimo risultato!

Per 2 persone ho usato:

– 350 gr di petto di pollo

– 2 patate grandi

– olio evo

– rosmarino

– sale

– pepe

– aglio

– pangrattato

 

Ho pelato e fatto a pezzetti le patate; poi le ho sbollentate per 3/4 minuti (ma a volte ho anche saltato la fase della sbollentatura ed alla fine è andata bene lo stesso!). Intanto ho tagliato a pezzetti anche il pollo.

Ho preparato 2 scodelle ed in entrambe ho messo 6 cucchiai d’olio evo, un spicchio d’aglio e del rosmarino. In una ho versato le patate sbollentate (o crude, a seconda dei casi!) e nell’altra i pezzetti di pollo. Ho salato e pepato entrambe le cose e poi ho girato x bene. Ho coperto le scodelle e ho lasciato insaporire patate e pollo per un pò (diciamo una mez’ora almeno).

Dopo il “riposo” ho spolverizzato col pangrattato le patate e le ho poste in una padella capiente a cuocere a fuoco medio, aggiungendo di tanto in tando un goccio d’acqua x non farle attaccare.

Quando le patate erano ancora un pò dure (dopo circa 15 minuti) ho spolverizzato col pangrattato anche i pezzetti di pollo e li ho versati nella padella insieme alle patate. Ho continuato la cottura per qualche minuto a fuoco più vivace per fare in modo che sia patate che pollo si dorassero e il pangrattato formasse un crosticina.

Ecco qui pronta la padellata “sabbiosa” !!!

 

ricette,pollo,patate,secondo piatto,contorno 

BUON APPETITO, LILLI!

PS: la foto risale a tempo fa e quella volta ho usato poco pangrattato, l’altroieri ad esempio ne ho usato di più ed è venuto tutto più croccante 😉 io più croccante è e più lo preferisco!

 

NOTA: con questa ricetta partecipo al contest “E TU…CHE POLLO FAI?” del Forum di GnamGnam 🙂

 

Lug 21, 2011 - Ricette di cucina    8 Comments

Insalata di farro very light

Cara Lilli,

se è vero che d’estate una pietanza regina della tavola è senz’altro l’insalata di riso in mille versioni differenti, è anche vero che da qualche anno (dopo averlo assaggiato da una mia zia a Spoleto di ritorno dalla luna di miele) io sostituisco spesso il riso con il farro per fare un bel primo piatto fresco e light 😉

Ho letto che il farro è il cereale meno calorico in assoluto (335 calorie per 100 gr.) e questo me lo ha fatto apprezzare ancor di più!

Io faccio una versione di farro all’insalata molto semplice, senza troppi ingredienti, praticamente vegetariana, e voglio riportartela:

 

x 2 persone

– farro perlato gr.150

– pomodorini tipo ciliegino 10/12

– olive verdi 6/7

– mais in scatola 2/3 cucchiai

– capperi sotto sale una manciata

– olio extravergine d’oliva

– sale

– origano

– aceto balsamico (facoltativo)

 

Lessare il farro in acqua salata (ci impiega 35/40 minuti a seconda della marca e “cresce” parecchio).

Nel frattempo lavare i pomodorini, tagliarli a 4 spicchi e porli in una insalatiera. Unire le olive a pezzetti, il mais, i capperi (dopo averli passati sotto l’acqua), un filo d’olio, un pò di sale e l’origano. Lasciare insaporire il tutto.

Scolare il farro e versarlo nell’insalatiera dov’è il condimento, girando in modo da mischiare bene tutti gli ingredienti.

Se è il caso aggiustare di sale e olio.

Mettere in frigo per un’oretta o due e tirarla fuori qualche minuto prima di mangiarla.

NOTA: Noi (ossia io e il mio maritino) aggiungiamo anche un filo di aceto balsamico all’ultimo, ma potrebbe non piacere….è facoltativo !

 

 

ricette,primi piatti,insalata

 

 Buon appetito, Lilli!

 

Lug 14, 2011 - Ricette di cucina    3 Comments

Biscotti morbidi ripieni di…

Cara Lilli,

i puntini sospensivi del titolo di questo post stanno a significare che in questi biscottoni belli friabili ci si può mettere ciò che si vuole, nutella o marmellata, a scelta 😉

A casa mia sono stati un bel successo in varie occasioni e mi è stata anche richiesta la ricetta, quindi mi sento di consigliarli senza riserve a chi passa di qui a leggere!!

Io di solito li farcisco di nutella…te lo scrivo giusto per “dovere di cronaca” 🙂

Ecco la ricetta semplice semplice, modificata da me rispetto all’originale preso in rete (sul sito Ricette dal Mondo) dimezzando le dosi della farina e poi variando un tantino in proporzione le dosi di alcuni ingredienti (perchè ad esempio mi risultavano troppo poco dolci)


200 gr di farina
70 gr di burro
70 gr di zucchero
2 uova
1/2 bustina di lievito vanigliato
q.b. di nutella o marmellata
q.b. di zucchero a velo (a piacere)

Versare in una terrina la farina, il burro, lo zucchero, le uova e il lievito.
Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto compatto.
Lasciarlo riposare una ventina di minuti.
Stendere l’impasto e con una formina tonda per biscotti o con una tazzina tagliare dei cerchi (a me di solito vengono 32/34 cerchi, x cui 16/17 biscotti).
Mettere metà dei cerchi in una teglia foderata con carta da forno, al centro di ognuno essi mettere un cucchiaino di nutella o marmellata, ricoprire con un altro cerchio e chiudere (i bordi possono essere leggermente spennellati con latte per facilitare la chiusura).
Cuocere in forno a 200 gradi per 10-12 minuti.
Una volta raffreddati spolverare con zucchero a velo se vi va e gustare !!

 

ricette,biscotti,nutella,marmellata

 

 

ricette,biscotti,nutella,marmallata

Col caldo il forno acceso non piace, lo so….ma questi bei biscotti valgono il “sacrificio”, tanto cuocciono in fretta e volendo si possono preparare di sera col fresco, no?  eheheh 😉

Buon appetito, Lilli!

 

Giu 28, 2011 - Ricette di cucina    3 Comments

Idea sfiziosa: Tris di verdure…in barca!

Cara Lilli,

d’estate un piatto fresco e simpatico nonchè colorato da portare in tavola fa sempre piacere….quindi eccoti un’idea sfiziosa che mi è venuta già l’anno scorso di questi tempi per mangiare sano e leggero, in cui le “barche” sono delle zucchine, solo che invece del classico ripieno “invernale” tipo carne macinata, da passare poi al forno, ci sono semplicemente delle verdure crude all’insalata 🙂

 

– zucchine (meglio se grandi, si avrà più spazio da riempire)

– pomodori

– cetrioli

– mais

– origano

– olio evo

– sale

– basilico

 

Lessare le zucchine (io le ho prima tagliate e svuotate….ma c’è chi le lessa prima e poi le taglia e le svuota, come si preferisc!) in modo che siano cotte ma non si rompano.

Salarle e passarci un filo d’olio evo.

Mentre si raffreddano, preparare il ripieno col tris di verdurine: lavare e tagliare a dadini piccolissimi i pomodori, sbucciare e tagliare allo stesso modo i cetrioli e infine aggiungere del mais. Condire con sale, olio e origano e riempire le barchette di zucchine.

Terminare con delle foglioline di basilico per guarnire.

 

 

Tris di verdure in barca.jpg

 

 Eccole qui le barchette 🙂

Sono un piatto adatto anche a chi è vegetariano 😉

Buon appetito, Lilli!

 

Giu 20, 2011 - Ricette di cucina    4 Comments

Anelli di totano gustosi

Cara Lilli,

devi sapere che a me non piace molto il pesce, infatti ne mangio poco e di pochi tipi (e faccio male, lo so, ma è più forte di me!): una delle ricette che però mi fa piacere preparare è questa che ti propongo oggi, in cui gli anelli di totano sono conditi in modo saporito e sfizioso 🙂

1 kg di anelli di totano

– 1 barattolo di pelati

– 2 scatolette di tonno al naturale

– olio extravergine d’oliva

– aglio

– sale

– capperi sotto sale (o sott’aceto x chi li preferisce)

– peperoncino (a chi piace!)

– prezzemolo

 

Io di solito uso gli anelli di totano surgelati, quindi li butto un paio di minuti nell’acqua bollente per ammorbidirli ed eliminare gli eventuali residui di “spina dorsale” (quella specie di plastica trasparente insomma!!).
A questo punto in una pentola faccio scaldare un pò d’olio con uno spicchio d’aglio, ci verso gli anelli di totano, li salo e li faccio insaporire per pochi minuti, avendo cura di girarli spesso per non farli attaccare al fondo!
Dopo di che verso nella pentola i pelati ben schiacciati (oppure della passata se preferite), aggiusto di olio e sale quanto basta, copro e faccio cuocere a fuoco moderato per 20/25 minuti.
Verso la fine della cottura aggiungo il tonno al naturale un pò sbriciolato, una manciata di capperi, un pò di prezzemolo tritato ed eventualmente un pò di peperoncino forte (a mio marito piace ma a me no!) e lascio cuocere altri 2/3 minuti.
Quando è pronto, sul piatto metto un altro pò di prezzemolo fresco. Et voilà….si mangia
!

 

secondo piatto,pesce,ricetta

Gustosi, non è vero?

Buon appetito, Lilli!