Browsing "Ricette di cucina"
Dic 16, 2010 - Ricette di cucina    9 Comments

Torta “nutellosa”

Cara Lilli,

in questi giorni freddi gelidi e con delle tensioni legate ancora purtroppo alla salute di mia madre, mi sono un pò “consolata” con una bella torta che non facevo più da tempo e che tra l’altro piace tanto a mio marito: la “NUTELLOSA” 🙂

Si tratta di una ricetta che pescai in rete appena sposata (per la precisone l’ho presa dal blog Semplicemente Insieme). Io la definirei una specie di “focaccia dolce”, anche per l’aspetto che ha.

Ecco qui:

4 uova
380 gr di farina
125 gr di burro
8 cucchiai rasi di zucchero
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito per dolci
la buccia grattugiata di un limone (a piacere)
1 vasetto da 200 gr di nutella


Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale.
A parte sbattere molto bene i tuorli con lo zucchero, aggiungere il burro sciolto e lasciato raffreddare, aggiungere il latte, poi la farina un po’ alla volta, il lievito e la buccia di limone.
Incorporare delicatamente gli albumi e rovesciare il composto in una teglia di 24 cm di diametro imburrata e infarinata.  Distribuire la nutella a cucchiaiate e mescolare per dare un effetto marmorizzato.

Infornare a 180° per 30/35 minuti (nel blog di origine si parla di soli 25 minuti, ma nel mio forno non bastano, meglio quindi regolarsi con la prova dello stecchino).

Il mio risultato è questo…

Torta nutellosa.jpg
 

 

 

Torta nutellosa_interno.jpg
 
 
Se il giorno dopo si dovesse essere un pò indurita, basta scaldare una fetta pochi secondi nel microonde ed è di nuovo fragrante e ottima!!
Quindi….buona merenda o colazione, Lilli 😉
Dic 7, 2010 - Ricette di cucina    9 Comments

Risotto al radicchio

Cara Lilli,

ti voglio un pò rallegrare dopo un post malinconico come quello di ieri….e allora ecco una ricettina per un primo piatto buono e lievemente colorato di violetto 🙂

Io amo molto i risotti in genere e questo qui mi piace tantissimo, con un gusto originale e sicuramente gradito a chi apprezza il radicchio e il suo sapore leggermente amarognolo.

Le dosi le ho trovate su un sito che, devo essere sincera, non ricordo proprio quale sia….sono passati almeno 3 anni da che l’ho fatto la prima volta e allora mi scrissi la ricetta su un foglio, ma non mi annotai il sito di origine…. Se qualcuno ne volesse rivendicare la “proprietà” non ci sono problemi, anzi…..meglio, così lo posso ringraziare perchè questo piatto ha avuto molto successo in casa mia!!

 

Ingredienti x 4 persone:

 


350 g di riso arborio superfino,

80 g di burro,

1/2 bicchiere di vino bianco,

1 cipolla,

200 g di radicchio rosso,

formaggio grattugiato (nota mia: mio marito odia il formaggio, quindi lo ometto)

brodo (altra nota mia: io uso per praticità  il dado vegetale)

sale

 

Preparazione:

Ponete sul fuoco una pentola con metà del burro e lasciatevi appassire la cipolla tritata. Appena è diventata trasparente aggiungete il radicchio tagliato a listarelle, mescolate per insaporire e unite il riso. Quando i chicchi brillano versate il vino, fate evaporare, bagnate con un mestolo di brodo bollente e continuate ad aggiungerne a mano a mano che viene assorbito come per un normale risotto. Regolate il sale. Dopo circa 18 minuti mantecate con il restante burro, aggiungete due cucchiai di formaggio grattugiato e servite.

 

Risotto al radicchio.jpg
Buon appetito, Lilli!

 

Nov 28, 2010 - Ricette di cucina    9 Comments

Torta di rose con pesto di zucchine

Cara Lilli,

stasera ti voglio proporre un insolito rustico che ho già fatto due volte e mi è venuto bene: è delicato di sapore e simpatco esteticamente 🙂

La ricetta l’ho trovata quest’estate sul blog Una stella tra i fornelli e mi è subito piaciuta!

Ti riporto il procedimento più o meno come indicato dall’autrice del blog con tra parentesi delle mie piccole note personali 😉

Premessa mia: le dosi sono per un rustico piccoletto, io ho usato una teglia di 24 cm di diametro ed è andata alla perfezione!

 

x l’impasto:

– 250 gr di farina 0

– 1 cucchiaino di zucchero

– 1 cucchiaino di sale

– 1 uovo

– 30 gr di burro

– 6 gr di lievito di birra fresco (cioè circa un quarto di cubetto)

– 30 ml di latte

– 30 ml di acqua

 

x il pesto di zucchine:

– 1 zucchina (nel blog se ne indicano 2 ma poi si dice che sono troppe e non vengono usate tutte!)

– aglio

– sale

– basilico

– prezzemolo

– pinoli o noci o mandorle

– grana grattugiato

– olio evo

 

– semi di sesamo per decorare facoltativi (io non ne avevo…)

 

Si prepara il pesto tagliando a julienne o pezzetti piccoli piccoli la zucchina, mettendola nel boccale del mixer e aggiungendo tutti gli altri ingredienti (per le quantità dipende dal vostro gusto, io sono andata ad occhio e anche sulla ricetta originale non sono specificate). Si mixa fino ad ottenere una bella crema.

Poi si passa all’impasto: si scioglie il lievito nel latte e nell’acqua mischiati e si unisce alla farina, si impasta per max 5 minuti tutti gli ingredienti, usando dell’uovo soltanto il tuorlo, mentre l’albume si lascia per spennellare sopra. Si tira una sfoglia rettangolare e si farcisce con il pesto di zucchine.

Si arrotola la pasta (nel farlo il pesto tende a fuoriuscire…quindi non abbondate troppo), si tagliano 8 cilindri e si dispongono un pò distanti tra di loro nella teglia foderata con carta da forno, si spennella con l’albume e si lascia lievitare dentro il forno leggermente riscaldato e poi spento per almeno 2 ore.

Quando la torta di rose è ben lievitata si accende il forno a 200° con una ciotolina di acqua dentro, cosi’ la torta verrà ancora più morbida.

Si cuoce la torta per almeno 20 minuti in forno statico. 

 

Ed ecco il MIO risultato, Lilli :

TORTA DI ROSE AL PESTO DI ZUCCHINE.jpg

 Buon appetito, dunque!!

 

Nov 18, 2010 - Ricette di cucina    6 Comments

Torta con le pere

Cara Lilli,

si parla tanto di torta di mele, in tante versioni (io pure ce n’ho una light molto buona che poi ti scriverò), ma oggi io voglio proporti invece una torta alle pere 🙂

E’ davvero saporita, è venuta bene anche esteticamente perchè tra l’altro ho usato lo stampo a forma di fiore del diametro di 26 cm 😉

L’ho presa tempo fa dal sito ricettedi” e ti riporto quello che all’epoca ho copiato:

 

3 uova

150 gr. zucchero

300 gr. farina

1/2 bicchiere di plastica di olio di semi

1 vasetto di yogurt a piacere (nota mia:io ho usato quello bianco)

1 bustina di lievito per dolci

1 limone

4 pere di media grandezza

 

Preparazione:

Per prima cosa sbucciare le pere e tagliarne 2 a pezzettini e due a fettine sottili per la lunghezza della pera. Metterle in due piattini separati e spremeteci sopra il limone per insaporirle e per evitare che ingialliscano in superfice.

Per l’impasto prendere una insalatiera in plastica abbastanza capiente dove si andrà ad aggiungere gradualmente gli ingredienti della torta. Rompere tre uova e mettere solo i tuorli tenendo gli albumi a parte che poi si monteranno a neve ed si incorporeranno successivamente.

Unire alle uova lo zucchero e mescolare sbattendo con una frusta (va bene anche una forchetta) affinchè diventi una cremina senza grumi. Cominciare ad incorporare la farina poco alla volta aiutandovi con un colino. Quando l’impasto comincia ad essere più consistente unire il bicchiere di olio di semi in maniera graduale e parallelamente alla farina. Così facendo incorporare tutta la farina e l’olio, sbattere bene e alla fine versare lo yogurt e la bustina di lievito.

Come ultima cosa incorporare l’albume d’uovo montato a neve ed infine i pezzettini di pera tagliati e cosparsi di succo di limone. Versare tutto nella tortiera rivestita di carta da forno, pareggiare bene e ricoprire con le fettine sottili di pera che sono state preparate all’inizio e che sono state spruzzate di limone per non farle ingiallire. Infornare a 160°-180° per 45′.

A fine cottura dopo aver spento il forno è fondamentale non aprirlo subito, perchè la torta potrebbe afflosciarsi su se stessa e sarebbe rovinata. Aspettare almeno 5-10 minuti.

 

Ed ecco il risultato, Lilli:

Torta di pere.jpg
 
Torta di pere_interno.jpg
 
 

Bella, vero? Aveva un ottimo profumo….la rifarò presto!

Bene…alla prossima ricetta!

 

Nov 10, 2010 - Ricette di cucina    5 Comments

Idea sfiziosa: chenelle di farina di mais fritte

Cara Lilli,

ecco di nuovo dopo un pò di tempo un’altra idea sfiziosa in cucina: questa è una simpatica soluzione per non gettare via dell’uovo e della farina di mais per panature rimasti magari dopo aver preparato delle cotolette o cose simili 😉

A me è capitato proprio così e avevo praticamente un uovo intero che dovevo “riciclare”. Allora, per non sprecare neppure la farina di mais avanzata e l’olio che era in padella caldo caldo per friggere, ho pensato a fare delle frittelline 🙂

Naturalmente nulla vieta che si possa decidere di prepararle anche senza che si sia prima fatto qualcos’altro….magari si vuole direttamente fare degli stuzzichini saporiti e insoliti 😉

x 4 chenelle:
– 1 uovo
– 2/3 cucchiai di farina di mais tostata (quella per panature)
– sale
– pepe (se piace)
– olio per friggere

Rompere l’uovo e sbatterlo, versarci la farina di mais tostata a pioggia mentre mescolare, salare ed eventualmente pepare.
Il composto deve risultare abbastanza consistente da farci delle chenelle col cucchiaio (hai presente in TV come le fanno? sono delle zeppoline in pratica, un pò ovali e un pò grassottelle!!).
Dunque fare le chenelle e friggerle in olio bollente.
Ed ecco pronto un simpatico stuzzichino o antipasto
!!

Ti mostro una foto: nel piatto ce ne sono solo 3 perchè ero troppo curiosa di assaggiarne una e ho scattato la foto soltanto dopo, golosona che non sono altro 😀

 

Chenelle di farina di mais fritte_blog.jpg
 
Sono davvero simpatiche, sanno un pò di pane fritto… Accompagnate con delle salsine varie (tipo ketchup o maionese) sono molto buone, Lilli!

 

 

Pagine:«1...678910111213»