Mar 19, 2012 - Feste e ricorrenze, Figli    20 Comments

La poesia più bella

Cara Lilli,

leggi attentamente questa poesia…

 

Caro papà,

con te vicino

mi sento felice

e più carino.

Quando mi guardi

e mi dai la mano

possiamo andare molto lontano.

Per la tua festa,

caro papà,

ti auguro tanta felicità!

 

Ecco, hai appena letto la poesia più bella che sia mai stata scritta (da chi poi non lo so!). E sai perchè? Perchè la monella l’ha recitata al suo papà!!! Con il mio aiuto, ovviamente, smozzicando le parole più difficili, certo…ma gliel’ha recitata tutta!!!

Significa che non solo si è sforzata di pronunciare nuove parole, ma anche (e soprattutto, direi) si è impegnata con la sua maestra in un esercizio di memoria e di attenzione normale per altri bimbi, ma notevole per lei che non si è quasi mai voluta applicare ad attività diverse dai suoi giochi abitudinari.

Davanti a questo miracolo, impensabile solo fino a un paio di mesi fa, capirai bene che i vari Leopardi, Prevert, Neruda e via dicendo possono soltanto inchinarsi 🙂

 BUONA FESTA DEL PAPA’!!!

  

La poesia più bellaultima modifica: 2012-03-19T09:28:00+01:00da maris-73
Reposta per primo quest’articolo

20 Commenti

  • Maris che emozione!!!! La tua monella riccioluta continua a fare progressi… e che progressi! sono così felice!!!!
    Vi abbraccio forte forte forte!
    Roby

  • Brava la monella riccioluta!!!dalle un abbraccio forte e auguri al papà che sarà stato felice ancor di piu’!!!

    • Ti ringrazio, Anna! Un augurio anche a Giovanni che di certo oggi avrà due bellissime bimbe innamorate di lui che lo festeggeranno!!

  • Non oso immaginare l’assoluta felicità del papà che si è trovato una fantastica figlia immersa in una recitazione così bella e così intensa.
    Congratulazioni a mamma e papà per questa magnifica creatura, e ancora auguri al babbo naturalmente!:)
    Buon inizio settimana maris!:)

    • Davvero era emozionatissimo il paparino! Grazie mille per le tue belle parole, Marta 🙂
      Che sia un’ottima settimana anche per te!

  • Ma che bella notizia! Sono proprio felice!!!

    • Lo so, Fru, lo so 🙂 e ti ringrazio perchè la partecipazione alla mia gioia da partye degli amici me la fa assaporare ancora di più!

  • Complimenti alla cucciola. Io mi emozionavo sempre quando i miei figli recitavano le poesie imparate alla scuola materna, qualunque festa fosse.

    • I complimenti sono proprio meritati, Laura, davvero lo posso dire anche se sono di parte, perchè la monella si è impegnata tanto in queste ultime settimane!
      Immagino i tuoi bellissimi ricordi e penso a quando tra qualche anno anche io ricorderò questi bei momenti…!!
      Ciao e un bacione!

  • Quanto avrei voluto recitargliela al mio Babbo,lo farò guardando in alto sperando in un sorriso di una nuvola lontana.

    • Ciao e grazie per essere passato dal mio blog e soprattutto grazie per il commento….anche mio padre non c’è più, come ho scritto anche sul tuo blog, quindi comprendo il tuo stato d’animo.

  • Ciao Carissima Maris…
    ahhh che belle ventate di novità straordinarie… mi sono venute le lacrime agli occhi mentre immaginavo la monella riccioluta recitare questii versi.
    vi abbraccio fortissimo! e vi voglio bene… davvero!

  • Anche tu e la tua bimba siete riuscite a commuovermi fino alle lacrime… GRAZIE!!

    Per quello che hai scritto da me… e per quello che leggo qui… permettimi di consigliarti un libro… NEANCHE CON UN MORSO ALL’ORECCHIO…

    ciao

    • Il tuo animo sensibile mi è ben noto…e questo tuo commento me lo conferma!
      Grazie a te per la segnalazione del libro, non sapevo che Insinna scrivesse: ho letto la presentazione e mi sembra molto bello.

  • ciao Maris
    la stupenda notizia della monella, la tua visita al mio blog e domani è primavera. Un abbraccio. robi

  • Che bello poter ascoltare una poesia del genere!

    • E’ stata un’emozione grandissima, visto il mutismo da cui viene la mia monella.
      Grazie per essere passata e aver gioito con me di questa conquista, Palmy 🙂

Lascia un commento