Mar 13, 2012 - Figli    24 Comments

Paroline e polpettine

Cara Lilli,

a poco più di un mese dal mio post “Quando palla non è solo una parola” voglio aggiornarti sui progressi della monella riccioluta: perchè progressi ne ha fatti, per fortuna!

Gatto, miao, ape, porta, bimbi, pupù, viaaaaaa (gridando!), puzza, puzzetta, i numeri sei, sette e otto…questi sono degli esempi delle nuove paroline che riesce a pronunciare distintamente.

Alcune parole invece cerca di pronunciarle ma non ci riesce bene: zio e zia, nonno e nonna, fratellino, cuginetto e cuginetta, buongiorno, grazie, i numeri zero, uno, due, tre, quattro, cinque, nove e dieci…queste (ma non solo, ce ne sono ancora altre) le “storpia”  un pò ma non per questo demorde, anzi prova comunque a dirle e sono certa che le pronuncerà sempre meglio.

Per ciò che riguarda i personaggi dei cartoni animati, ora vanno per la maggiore Peppa (Peppa Pig), Pimpa e Lulù (Lulù brumbrum), che chiama sempre per nome appena le vede apparire sullo schermo, e poi incredibilmente anche “Chugghinton”, nome inglese che riesce a pronunciare quasi alla perfezione (si tratta di un cartone ambientato in una stazione dei treni e la monella conosce anche i nomi dei vari trenini e li pronuncia tutti discretamente…Wilson, Bruno, Koko, Harry, Max, Vecchio Pete ecc.).

Se le chiedi dove va lei al mattino, ti risponde prontamente: “All’asilo!” e conosce i nomi delle sue maestre, anche se (tranne Sonia, che le viene bene) li pronuncia con un pò di aiuto, un pò smozzicati.

Ma la cosa bella sono le prime mini-frasi: “ho sete”, “ho fame”, “ho sonno” e “ciao a tutti” (che esclama quando arriva all’asilo).

E del cibo ne vogliamo parlare? Ricordi la mia “Ode al bastoncino di merluzzo“? Ebbene, da allora la monellina ha pian piano cominciato quanto meno ad assaggiare molti degli alimenti che prima si rifiutava anche solo di annusare e alcuni nelle ultime settimane li ha addirittura mangiati con una certa regolarità: oltre ai suddetti bastoncini di pesce, ci sono le polpettine e gli hamburger di maiale, le cotolette di pollo,  la mela…e il gelato!

Si, proprio il gelato, che fino a ieri pomeriggio aveva ignorato ostinatamente.

Vedi, Lilli, mio marito ha comprato due cornetti, quelli classici, alla vaniglia variegata al cioccolato con granella di nocciole, e quando io mi sono accinta a mangiare il mio, ieri pomeriggio appunto, la monella mi ha guardato con aria interrogativa e allora le ho proposto di assaggiarlo, certa che lo avrebbe rifiutato come sempre e io avrei potuto mangiarlo in pace. E invece….lei si è avvicinata pian pianino, ha dato una leccatina, ci ha pensato un secondo e poi lo ha afferrato felice con entrambe le manine e se lo è divorato tutto, fino all’ultima briciola della punta del cono!!!

E così sono rimasta senza gelato, Lilli, ma sono stata troppo contenta nel vedere come la mia piccina sta cominciando ad assomigliare alle sue coetanee, anche se i passettini fatti sono piccoli e il cammino, come dico sempre, è ancora lungo…

Paroline e polpettineultima modifica: 2012-03-13T19:13:00+01:00da maris-73
Reposta per primo quest’articolo

24 Commenti

  • EVVICA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mia carissima, come vedi, piamo piano la tua belissimaa monella riccioluta sta andando avanti e……….alla grande, mi pare !!!!!!!!!!!!!! Sono felice e so quanto lavoro il tutto è costato e costa a te, ma le mamme vere, quelle con la M maiuscola, sono ben felici di sacrificarsi per un figliolo……..anzi non si tratta di sacrifici perchè quello che si fa per amore non è mai da catalogare nella parola sacrificio, vero ?
    COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!!!!!
    ad maiora !!!!!!!!!!!
    un abbraccio e, commozione a parte, (gli occhi mi si sono riempiti di lacrime ), sei felice e noi lo siamo con teeeeeeeeeeeeeeeee.
    un forte abbraccio a te e alla tua monelle.

    • Certo, Elena, i sacrifici per i propri figli si fanno senza pensarci su due volte!
      So che tu e Gigi parteciapte a questa gioia, perciò vi ringrazio entrambi!!!

  • Maris, credimi se ti dico che sono veramente commossa!!!!
    Che voglia di abbracciarti!!!!!!!
    Hai scritto un post bellissimo.
    Solo una frase ti contesto “anche se i passettini fatti sono piccoli e il cammino, come dico sempre, è ancora lungo”….non pensare al punto di arrivo, ma guarda sempre da dove la tua “monella” è partita.
    ha fatto passi da gigante, e migliora di giorno in giorno.
    Sono sicura che tu ti goda appieno questi momenti così felici, ma, ti ripeto, ricorda da dove siete partiti.
    Si la strada è lunga…ma si sta accorciando sempre di più. Il punto di partenza, invece, è sempre più lontano, e non sai quanto io sia sinceramente felice…

    • Deni carissima, grazie per il tuo essere così legata a noi e alla nostra storia! Ho capito ciò che dici a proposito della mia frase finale, ma posso assicurarti che lo dico solo per non “sedermi sugli allori” cioè per stimolare me stessa a fare sempre meglio perchè la mia piccola possa raggiungere traguardi ancora più belli….però sono ben felice di quanto ha già fatto con sforzo e impegno fino ad oggi!
      Sarebbe bellissimo avere un tuo abbraccio….chissà se un giorno potremo vederci sul serio!!
      Bacioni a tutti voi .-)

  • w la curiosità! sono davvero felice che stia imparando a scoprire cose nuove!
    baci baci

    • Hai ragione Elena, la curiosità è uno stimolo per la mia monella….spero che abbia volgia di scoprire tante altre cose nuove e progredire ancora di più! Grazie per essermi vicina in tutte le occasioni con i tuoi commenti affettuosi!

  • Ma che emozione per te e che bel passo avanti per lei!! Complimenti!!
    PS: Non è che ti è avanzato un cornetto? 😀

    • Una bellissima emozione, si! E una bella soddisfazione per la piccola monella, che è consapevole del fatto di fare qualcosa di buono e di positivo, perchè è tutta felice quando le diciamo che è stata brava!

      PS: mi spiace, un cornetto lo ha mangiato mio marito e l’altro proprio la monella come ho scritto nel post…anche io sono rimasta a bocca asciutta eheheh 🙂

  • Vedrai che andrà sempre meglio 🙂
    un abbraccio a te e ai monelli

    • Lo spero con tutto il cuore, già questi primi frutti di tanto lavoro a casa e al centro riabilitativo fanno ben sperare, quindi continuiamo su uesta strada, cara Chanina!!

  • Io mi intenerisco sempre quando parli dei tuoi figli, sembrano adorabili e dalle tue parole traspare sempre un amore commovente.
    Urrà per i progressi della monella!

    • Sei davvero gentile Yuki, ti ringrazio per le tue parole! L’amore per i miei figli è immenso, sono felice che traspaia da ciò che scrivo.
      Mi unisco al tuo URRA’ 🙂

  • Maris la tua piccola è carinissima… mentre la descrivevi nelle sue parole io immaginavo il suo bel visino… grazie e continua come sempre a condividere queste piccole grandi emozioni.
    baci
    terry

    • Non temere, Terry, lo farò!
      Ma sai che ieri ti ho tanto pensato? Spero che tu stia bene e che un giorno magari potremo incontrarci, sai con la bella stagione che pian piano arriverà…!!
      Tanti baci!

  • Bellissimo post…

    I bambini sono continuamente ebbri: ebbri di vivere…

    Buona giornata…

  • Maris, un traguardo meraviglioso…ogni giorno a piccoli passi vedrai che le parole si faranno sempre più strada in quel corpicino!
    Sono contenta per te per la monella e per tutti voi…
    ps: ti va un gelato? uauauauauauauauauaua

  • Sono proprio contenta dei progressi della piccola raffy!! un’altra mamma sarebbe in paranoisa se sapesse che la figlia dice solo questa parole, ma tu apprezzi i miglioramenti e secondo me Raffaella sente della positività in te e nelle persone che le stanno accanto e allora pian pianino fa dei passi avanti!!continua così che i risultati stanno arrivando!! e io sono qui che gioisco con te!!!

    • Io cerco di non farmi paranoie, anche se non è sempre facile, eh!
      La mia piccola è un tesoro e per lei voglio solo il meglio possibile, così cerco di fare di tutto perchè questo meglio si realizzi. Lei, poi, ci mette il suo impegno ed è felice quando sente che ha fatto bene qualcosa!!
      Grazie per il tuo affetto Erika, ti abbraccio!

  • Cara Maris oggi scrivendo questo post ai fatto a tutti noi un bellissimo regalo. Lo sai vero che tifo da tempo per voi e la tua monellina riccioluta ti darà tutte le soddisfazioni che meriti. Un abbraccio a te a alla piccola che sta facendo grandi cose.

    • So bene che fai il tifo per noi, cara Anthea, e te ne sono grata! Questo ci spinge a fare sempre meglio, a continuare a lavorare per progredire sempre più 🙂
      Tanti baci!

  • ciao Maris,
    questa tua descrizione dei piccoli grandi progressi della monellina mi ha rallentato improvvisamente tutti quei pensieri in lotta per idee, forse inutili.
    Ma quanto calore in quel gelato!
    Grazie per il tuo passaggio di oggi. Un caro saluto a tutti. robi

    • Ogni tanto una pausa nella tua “battaglia di idee” (nient’affatto inutili, Robi!) ti può far bene per riprendere poi con più spirito creativo e mi fa piacere se con il mio post ti ho dato qualche minuto di spensieratezza!
      Eh si…quel buon gelato scottava di emozione 🙂
      Buona domenica a te e tua moglie, ciao!

Lascia un commento