Feb 3, 2012 - libri e fumetti    29 Comments

I venerdì del libro (71°): Cornicette facili facili-Gli animali

Cara Lilli,

devi sapere che in questo periodo “librescamente” parlando (ho creato un neologismo!) sono impegnata su due fronti: sto leggendo, infatti, “Marina” di Carlos Ruiz Zafon col GdL Bryce’s House e “La verità del serpente” di Gianni Farinetti col Gruppo di Lettura della Marsilio Editori (a proposito….se qualcuno volesse aggregarsi lo facesse presto! abbiamo appena finito la prima tappa e l’ebook sul sito della Marsilio è ancora al prezzo scontato di €4,99). Naturalmente ti parlerò di questi due volumi quando li avrò terminati 😉

Però oggi è venerdì e per seguire comunque l’iniziativa di HomeMadeMamma ho pensato di tornare dopo un pò di tempo a parlare di uqalcosa per i bambini piccoli. Si tratta di un regalino che ha ricevuto la mia monella la scorsa estate da un amico del papà: CORNICETTE FACILI FACILI – GLI ANIMALI della Giunti Editore, collana  “Zerosei“.

E’ un libretto quadrato il cui sottotitolo è “Segni e disegni per diventare grandi” ed è consigliato dai 3 anni (sul retro copertina è scritto così, poi però sui vari siti internet si trova scritto da 0 a 3 anni oppure da 0 a 5 anni…)

E’ simpatico, ogni pagina è quadrettata ed è dedicata ad un singolo animale (il coniglio, il gatto, il cane…) o ad un gruppo (gli uccellini, gli insetti, i pesci…). Ci sono dei disegni completi e colorati, poi accanto gli stessi disegni sono riprodotti senza colore e poi solo con delle lineette tratteggiate che il bambino deve quindi completare colorando e unendo i trattini.

A fine libro ci sono alcune pagine quadrettatate che iniziano con la scritta “Disegna le tue cornicette” e sono vuote, per lasciare spazio alla fantasia e alla creatività del bambino.

Di questa collana fanno parte vari libretti (“I cuccioli”, “La fattoria”) tutti molto semplici ma carini e ad un costo contenuto (€ 4,50).

 

<< Scopri il fantastico mondo degli animali!

Un modo facile e divertente per imparare a scrivere bene nei quadretti!

Buon divertimento!>>

 

I venerdì del libro su altri blog (in aggiornamento):

 

I venerdì del libro (71°): Cornicette facili facili-Gli animaliultima modifica: 2012-02-03T09:24:00+01:00da maris-73
Reposta per primo quest’articolo

29 Commenti

  • Ehi Maris… sei mattiniera oggi… io sono al mio primo tour nel tuo blog e lo trovo già aggiornato?? complimenti!
    Qui fa freddo, come ti ho risposto nella chat del mio blog, siamo a -4, ma niente in confronto a quello che ci aspetta domani… dicono che si arrivi anche a -10…e il mio vesevo deve fare la notte :(!

    Questi libricini sono davvero ottimi, sia per stimolare la mante, sia per far “abituare” i bambini a stare nei contorni e questo poi li educherà non solo a livello artistico…
    Io da bambina ne avevo un sacco, mi facevano compagnia… poi alla fine sono diventata così brava che non ho potuto non fare l’accademia delle belle arti da grande :)…
    Un abbraccio fortissimo e buona giornata sotto la neve :)!

    • beh…state al freddo e al gelo dunque, trofi! io almeno sono a casetta mia, ma pensa che mio marito è dovuto andare a lavoro a piedi (ci si impiega una mezz’ora) perchè la neve ha bloccato la Punto che è parcheggiata sul retro della casa e l’altra macchina (la skoda Octavia RS) è nel box ma non si riuscivano ad aprire le porte del box stesso (non ha la saracinesca)!!!
      Non sapevo che avessi fatto l’Accademia delle Belle Arti!
      Chissà quanti ricordi con i tuoi libretti di cornicette,allora… 🙂
      Un bacione, ciao!!!

  • Anche Bologna è sotto un bel pò di neve, fuori fa un freddo biricchino ed piacevolissimo non andare a lavorare (scuole chiuse) e dedicarsi tutta la mattina ai post del venerdì del libro. Anche Simpatica Canaglia ha alcuni di questi libretti, non sono però la sua passione, diciamo che preferisce il disegno libero, o meglio diesegna solo macchine o mezzi da trasporto. Però contestualizza: ora è la volta di spazzaneve, spargisale, gatti della neve …

    • A beh, certo….con queste giornate così cosa poteva mai disegnare Simpatica Canaglia? Spazzaneve e spargisale, è ovvio!!! Ha un buon senso della realtà, dunque 🙂
      Ho visto le immagini dell’Emilia Romagan in TV e so che state certo peggio di noi qui più giù…Almeno se si sta a casa ci si riposa e si sta al caldo, ma penso a chi poverino è in movimento “obbligatorio” per lavoro o ltro…poveretti loro!
      Un abbraccio cara Mammozza!

  • Che carino questo libretto! Mi fa venire in mento quello che avevo da piccola e che adoravo (e che sto cercando per la mia bimba – anche se è ancora presto): Roselline! Lo ricordi anche tu?

    • Veramente non ricordo questo libro che citi tu nello specifico, Tamara, ma avevo anche io libri simili e mi piacevano 🙂
      Un bacio!

  • Non sono un’amante delle cornicette, anche i miei bambini ne possiedono parecchi tutti regalati, ma sono senz’altro utili quando i bambini iniziano la scuola, perchè i primi tempi ne disegnano tantissime!

    • Si, so che a scuola fanno esercizi simili. Allora tornano utili davvero questi libricini 😉 Io personalmente ne ho un bel ricordo di quando da piccola me li regalavano. Questo finora è l’unico che ha la mia monella, poi vedremo se si appassionerà….magari ne prenderemo altri.
      Ciao e alla prossima!

  • Non ho i bambini in età da cornicette ma non è comunque il mio genere, hanno tutto il tempo a scuola di far cornicette che a casa vorrei fargli fare qualcosa di più creativo.

    • Di certo ci sono attività più creative, ma a me questa qui non dispiace perchè forse mi piaceva tanto da piccola e mi suscita bei ricordi 🙂 mia figlia comunque ancora non l’ha utilizzato bene il libretto, ora vedremo se si appassionerà dato che finalmente sta iniziando ad usare matite e pennarelli in modo funzionale (e visto il suo disturbo questo è già un piccolo buon risultato).
      Ciao, al prossimo venerdì!

  • Hai postato un libretto per attività didattiche talmente bello che mi hai fatto venire voglia di prendere tante matite colorate e fare io le cornicette ma anche i disegnini. A parte gli scherzi i bambini amano questo tipo di attività e facendo esercizio imparano a rimanere dentro ai margini e a colorare adagio quando sono vicini ai bordi. Ottima proposta! A presto!!

    • Sai che ti ci vedo, Anthea, con le matite colorate in mano a far cornicette e disegnini? 🙂
      Grazie del passaggio da me e grazie della bella risposta che mi hai dato al commento sul tuo blog.
      Tanti baci!

  • ciao Maris!
    Qui neve ma sta già sciogliendosi, fa freddissimo (-4!) ma c’è un meraviglioso sole 🙂
    Cornicette…. ricordi lontani (a scuola si facevano, è vero! avevo dimenticato…) Anche io preferisco lasciare eSSe libera di esercitare la sua fantasia, non è un libro che spontaneamente comprerei perchè sono dell’idea che una traccia tolga il piacere della scoperta nei piccoli, coi regali poi a volte abbiamo delle sorprese e si cambia anche idea in base all’interesse che mostra il bimbo o al passare del tempo. Di recente abbiamo preso dei libri per imparare a disegnare lettere e numeri con la stessa tecnica di questi, credo: prima la forma da ripassare, poi tratteggio fitto, poi più rarefatto e via così fino a fare le lettere da soli. Voleva imparare a scrivere il suo nome da sola, ora lo sa fare e ne è molto contenta perchè finalmente può firmare anche lei i bigliettini di auguri (pensa i bimbi come sono “avanti” e come sono felici di fare le cose come e con noi!…). Ovviamente decide lei quando le fa di prenderli e …giocarci, ben lungi da essere prescrittura, ma a domanda dei bimbi si risponde sempre e 🙂 ciao!

  • si è perso il mio commento precedente, credo.
    Dicevo non è il mio genere ma a volte i bimbi amano libri che a noi non piacciono e si può cambiare idea in base all’interesse… ciao!

    • No no, Cì…il commento di prima c’è! A volte Myblog fa le bizze, ma che vuoi farci!!
      Hai ragione, i bimbi spesso hanno delle loro propensioni e fanno scelte che a noi potrebbero non essere simpatiche (il famoso detto “de gustibus non est disputandum” vale anche per loro, no?) e poi sta a noi seguirli in questipercorsi come tu hai fatto con eSSe per il giochino che ha fatto per imparare a scrivere il suo nome da sola.

      PS: qui il sole non c’è mai stato oggi, solo cielo da neve, anche se non ha nevicato sempre….ora ad esempio è un pò che ha smesso. Ma brrr che freddo!!!

  • Oggi è il compleanno della mia nipote L.: non dico altro! Grazie per gli spunti sempre belli!

    (ps. e quasi OT: come ti è sembrato Farinetti, alla fine: io ho terminato ieri la lettura, e sono tutto sommato delusa)

    • Ah, allora auguri alla tua nipotina e il suggerimento casca a fagiolo, come si suol dire 🙂

      PS: io invece non ho ancora teminato La verità de Serpente…mi sono volutamente fermata perchè volevo andare di pari passo con le tappe del Gruppo di lettura sul blog della Marsilio…però tu non sei la prima persona che dice di essere rimasta delusa dal libro di Farinetti 🙁 io chissà che ne penserò…comunque ti saprò dire più in là…abbi un pizzico dipazienza e ne riparliamo 🙂

  • Da bambina io adoravo i libri di questo tipo. Le cornicette mi hanno sempre rilassata ed ancora oggi ogni tanto… bhè, non ditelo a nessuno…. Ho comprato diversi libri di questo tipo ai miei bimbi ma loro sembrano preferire il disegno libero. Forse perchè sono due “spiriti liberi” e l’idea di dover seguire una certa logica nel fare le cornicette li vincola troppo… non so… niente paura, una paginetta ogni tanto me la compilo io!! Eh eh!

    • Ah! Ma allora c’è qualcun altro oltre me e Tamara che ricorda con piacere queste benedette cornicette 🙂 non preoccuparti Stefania….il tuo “segreto” è al sicuro qui sul mio blog 😉
      Scherzi a parte, senz’altro ci sono bambini che non amano questo tipo di cose, magari perchè hanno più creatività da esprimere chissà….ma comunque questi libretti possono essere utili ogni tanto!

  • Mi ricordano quand’ero piccola questi libri 🙂
    Che bello!
    Ma solo perche’ero piccola……………..

    🙂

    • Essere piccoli a volte è bellissimo, vero? Però a volte ci sono momenti duri anche a quell’età…
      Comunque questo tipo di libricini vedo che ha un posto nel passato di molte persone 🙂
      Buon fine settimana, Lacrima cara….e un abbraccio!

  • Buondì!
    intanto ieri sera velocemente mi son scippata una parte della lista dei blog partecipanti, come al solito 😉

    Ora, con calma, lascio un commento al libro.
    Trovo che sia una proposta interessante per i bambini in età prescolare. Questi libretti divertenti servono ad imparare ad impugnare la matita in modo corretto, a seguire il tracciato fedelmente. Esercizi ottimi di preparazione alla scuola primaria. Quando IO andavo alla scuola materna, la maestra ce ne aveva fatti fare moltissimi, ci aveva insegnato a seguire un disegno pre-tracciato, poi a copiarne uno a fianco di quello già disegnato, a colorare rimanendo dentro i margini. Alla fine poi sapevamo creare delle semplici cornicette anche da soli. Dopo le cornicette ricordo che siamo passati al punteruolo, una soddisfazione veder spuntare una figura da tutte quelle punzonature.

    Purtroppo in tre anni di scuola materna, a Chiara non è stato insegnato nulla di tutto ciò ( e vorrei dire, ben poco altro) quindi ci siamo messi all’opera in casa, per supplire alle mancanze della scuola svolgendo queste attività a casa, quindi questi libretti ci sono stati molto utili!

    Fortuna che Anna ha delle ottime maestre e che, ora che è in prima elementare, anche Chiara ha trovato delle ottime maestre!

    Ti auguro un buon fine settimana,
    Un abbraccio a te e ai monelli!

    • Ahahah….allora vuol dire che dovrò mettere una guardia giurata virtuale nel blog che vigili sui ladri che vogliano scippare le mie liste 😉 😀
      Passando al libretto…io concordo con ciò che dici e anche le mie maestre alla materna ci facevano proprio fare questo tipo di lavoro.
      Mi fa piacere che adesso le tue figlie abbiano entrambe delle maestre all’altezza della situazione!
      Ciao cara, un bacione!

  • Molto carino questo libro, perfetto per noi ci piace un sacco fare lavoretti insieme sono sempre alla ricerca di idee semplici da realizzare con BabyGiorgia!!
    Complimenti per il tuo blog…ti leggo sempre!!!!

    • Mi fa piacere che trovi carina questa segnalazione, Laura, e ancora di più mi fa piacere che tu mi segua sempre…grazie mille!
      Un bacino a BabyGiorgia e un abbraccio a te 🙂

  • belli i libri di cornicette e utilissimi per affinare la grafomotricità

  • Qui si va di cornicette a go go. PF le adora perchè le faceva l’anno scorso alla scuola maerna, mentre qui non si usa…
    Ne abbiamo già parecchi, ma questo ci manca proprio.
    Sarà nostro!!

    Un bacione

    • Ciao Paola! Sono contenta se ti ho segnalato un libretto che può piacere a PF!! Si vede che in Svizzera hanno altre consuetudini , d’altronde in ogni Paese c’è una sorta di “tradizione” anche nei metodi di insegnamento e nelle attività svolte a scuola.
      Ricambio il bacione!!

Lascia un commento