Tagged with "primi piatti Archives - Cara Lilli..."
mar 25, 2012 - Ricette di cucina    18 Comments

Vermicelli con julienne bicolore

Cara Lilli,

buona domenica! Oggi sono troppo felice: è tornata in vigore l’ORA LEGALE!!!

Si, lo so, abbiamo perso un’ora di sonno…ma a me non importa il classico fico secco perchè io adoro le giornate lunghe e luminose!

Ti propongo una bella ricettina che ho pensato tempo fa (e che ho ripetuto molte volte da allora) per un primo piatto colorato e allegro, in sintonia col mio stato d’animo di oggi :-)

x 2 persone:

- 180/200 gr di vermicelli

- 2 zucchine

- 2 carote

- 1 bustina di zafferano

- 1/4 di cipolla

- olio extravergine d’oliva

- sale

- pepe

 

Mentre ho messo a bollire l’acqua per i vermicelli, ho lavato e pelato le carote e le ho tagliate alla julienne “doppia” (con il disco del robot da cucina con i buchi grossi, per capirci ). Poi ho lavato le zucchine e le ho tagliate allo stesso modo.

Ho messo in una padella dai bordi alti dell’olio a scaldare e ci ho fatto imbiondire la cipolla tagliata a fettine sottili. Ci ho aggiunto carote e zucchine, ho salato e pepato e ho fatto cuocere con il coperchio per una decina di minuti, girando un paio di volte e aggiungendo un goccio d’acqua se serviva per non far attaccare le verdure.

Quando stavo per spegnere sotto alla padella, ho sciolto in poca acqua (io ho usato quella di cottura dei vermicelli ) lo zafferano e l’ho versato sulle verdure, mescolando.

Ho scolato al dente i vermicelli e li ho versati nella padella, riaccendendo il fuoco per un paio di minuti, girando affinchè il condimento si distribuisse bene.

Ho impiattato e servito in tavola: erano ottimi e profumati !!

 

Nota: il nome mi è venuto in mente guardando il verde delle zucchine e l’arancione delle carote…è ovvio!!

 

ricette,primi piatti,vermicelli,verdure,julienne

 Buon appetito, Lilli!

Doppiette di melanzane (e blog del giorno!)

Cara Lilli,

questa gustosissima ricetta l’ho presa dal blog di Laura66 su Cookaround: l’ho provata personalmente ed è davvero ottima! Ci si impiega un pò di tempo per prepararla ma dà soddisfazione  :-)

Ti scrivo le dosi che ho usato io per 10 “doppiette” in una teglia di 24 cm di diametro (tenendo conto che ho dovuto omettere i formaggi perchè mio marito come sai non ne mangia e che ho adoperato invece il pangrattato per cospargere le doppiette prima di infornarle)

- 2 melanzane lunghe (ma mi sono avanzate 4 fette)

- 150 gr di spaghetti circa (ne avevo cotti 200 ma ne sono rimasti un pò)

- 400 gr di passata di pomodoro

- olio

- sale

- pangrattato (non previsto dalla ricetta originale)

- grana grattugiato (previsto dalla ricetta originale ma io non l’ho messo)

- provola (prevista dalla ricetta oiginale ma io non l’ho messa)

 

Ecco il procedimento indicato da Laura nel suo blog (ho copiato e incollato) :

Preparate una salsa semplice con pomodoro, olio e sale.

Sbucciate, tagliate a fette per il lungo e mettete sotto sale le melenzane per pochi minuti (io a dire il vero ho saltato questo passaggio per motivi di tempo), tamponatele un pò e poi friggetele.

Cuocete gli spaghetti al dente, conditeli con la salsa e grana grattugiato.

Preparate una teglia con un fondo di salsa.

Mettete su ogni fetta di melanzana una forchettata di spaghetti e arrotolatela, posizionando tutti gli involtini così ottenuti nella teglia.

Coprite con un altro pò di salsa, spolverizzate con del grana grattugiato e mettete in forno per 10/15 minuti a 200°. A questo punto togliete dal forno per posizionare su ogni involtino una fettina di provola (o formaggio simile) e rimettere in forno, il tempo che il formaggio si fonda.

Mangiare tiepide.

 

Ecco, dunque, il mio risultato…come ho detto senza il grana grattugiato dentro nè la provola fusa sopra per via del maritino, però col pangrattato:

 

ricette,primi piatti,melanzane,spaghetti

 

 

ricette,primi piatti,melanzane,spaghetti

Buon appetito, Lilli!

 

PS: oggi sono di nuovo BLOG DEL GIORNO!!! E’ la sesta volta e ne sono molto felice :-) Il post segnalato dalla redazione di Myblog stavolta è “Il posto più bello del Mondo” !!

 

 

ricette,primi piatti,melanzane,spaghetti,blog del giorno

 

Come sempre ringrazio di cuore tutti i miei lettori :-)

 

 

 

lug 21, 2011 - Ricette di cucina    8 Comments

Insalata di farro very light

Cara Lilli,

se è vero che d’estate una pietanza regina della tavola è senz’altro l’insalata di riso in mille versioni differenti, è anche vero che da qualche anno (dopo averlo assaggiato da una mia zia a Spoleto di ritorno dalla luna di miele) io sostituisco spesso il riso con il farro per fare un bel primo piatto fresco e light ;-)

Ho letto che il farro è il cereale meno calorico in assoluto (335 calorie per 100 gr.) e questo me lo ha fatto apprezzare ancor di più!

Io faccio una versione di farro all’insalata molto semplice, senza troppi ingredienti, praticamente vegetariana, e voglio riportartela:

 

x 2 persone

- farro perlato gr.150

- pomodorini tipo ciliegino 10/12

- olive verdi 6/7

- mais in scatola 2/3 cucchiai

- capperi sotto sale una manciata

- olio extravergine d’oliva

- sale

- origano

- aceto balsamico (facoltativo)

 

Lessare il farro in acqua salata (ci impiega 35/40 minuti a seconda della marca e “cresce” parecchio).

Nel frattempo lavare i pomodorini, tagliarli a 4 spicchi e porli in una insalatiera. Unire le olive a pezzetti, il mais, i capperi (dopo averli passati sotto l’acqua), un filo d’olio, un pò di sale e l’origano. Lasciare insaporire il tutto.

Scolare il farro e versarlo nell’insalatiera dov’è il condimento, girando in modo da mischiare bene tutti gli ingredienti.

Se è il caso aggiustare di sale e olio.

Mettere in frigo per un’oretta o due e tirarla fuori qualche minuto prima di mangiarla.

NOTA: Noi (ossia io e il mio maritino) aggiungiamo anche un filo di aceto balsamico all’ultimo, ma potrebbe non piacere….è facoltativo !

 

 

ricette,primi piatti,insalata

 

 Buon appetito, Lilli!

 

dic 7, 2010 - Ricette di cucina    9 Comments

Risotto al radicchio

Cara Lilli,

ti voglio un pò rallegrare dopo un post malinconico come quello di ieri….e allora ecco una ricettina per un primo piatto buono e lievemente colorato di violetto :-)

Io amo molto i risotti in genere e questo qui mi piace tantissimo, con un gusto originale e sicuramente gradito a chi apprezza il radicchio e il suo sapore leggermente amarognolo.

Le dosi le ho trovate su un sito che, devo essere sincera, non ricordo proprio quale sia….sono passati almeno 3 anni da che l’ho fatto la prima volta e allora mi scrissi la ricetta su un foglio, ma non mi annotai il sito di origine…. Se qualcuno ne volesse rivendicare la “proprietà” non ci sono problemi, anzi…..meglio, così lo posso ringraziare perchè questo piatto ha avuto molto successo in casa mia!!

 

Ingredienti x 4 persone:

 


350 g di riso arborio superfino,

80 g di burro,

1/2 bicchiere di vino bianco,

1 cipolla,

200 g di radicchio rosso,

formaggio grattugiato (nota mia: mio marito odia il formaggio, quindi lo ometto)

brodo (altra nota mia: io uso per praticità  il dado vegetale)

sale

 

Preparazione:

Ponete sul fuoco una pentola con metà del burro e lasciatevi appassire la cipolla tritata. Appena è diventata trasparente aggiungete il radicchio tagliato a listarelle, mescolate per insaporire e unite il riso. Quando i chicchi brillano versate il vino, fate evaporare, bagnate con un mestolo di brodo bollente e continuate ad aggiungerne a mano a mano che viene assorbito come per un normale risotto. Regolate il sale. Dopo circa 18 minuti mantecate con il restante burro, aggiungete due cucchiai di formaggio grattugiato e servite.

 

Risotto al radicchio.jpg
Buon appetito, Lilli!

 

nov 1, 2010 - Ricette di cucina    11 Comments

Fettuccine con porcini e radicchio

Cara Lilli,

oggi ti voglio proporre una ricetta per realizzare un primo piatto gustosissimo: le FETTUCCINE CON PORCINI E RADICCHIO!

Ho letto (o sentito) non ricordo dove questa abbinata e mio marito disse subito di voler assaggiare questo piatto! Così mi sono regolata per conto mio sulle dosi ed ho provato…

Per 4 persone io ho usato:
- 250 gr di fettuccine
- 600 gr di porcini surgelati a dadini (quelli avevo )
- alcune foglie di radicchio (io ne ho usate solo 4-5 ma sono risultate poche )

- vino bianco (io non l’ho usato perchè mio marito è rigorosissimamente astemio, ma ci va benissimo)
- olio evo
- sale
- aglio
- farina (x addensare il sughetto)
- parmiggiano (a chi piace, io non l’ho messo)

Ho messo in una padella capiente dai bordi alti (poi deve entrarci anche la pasta ) i funghi ancora surgelati (così era scritto sulla confezione!) ed ho coperto. Quando si sono ammorbiditi ho tolto il coperchio, ho salato, ho aggiunto olio evo e uno spicchio d’aglio. Ho lasciato cuocere da allora per un bel pò a fuoco basso, aggiungendo ogni tanto un goccio d’acqua per evitare che si attaccassero e verso la fine della cottura anche un pochino di farina per addensare un pò il sughetto.
Intanto ho lavato il radicchio, poi l’ho tagliato a listarelle non troppo piccole (si riducono a nulla, quindi abbondate pure!!)
Quando i funghi si sono cotti ho alzato un pò il fuoco e ho aggiunto il radicchio, girando un pò finchè quest’ultimo non è appassito. Ora, se piace il vino, è il momento giusto per versarne un mezzo bicchiere in padella e lasciarlo sfumare.
Ho cotto e scolato al dente le fettuccine e le ho versate nella padella, facendole “saltare” per un paio di minuti. A questo punto chi ama il parmiggiano sui funghi può metterne una bella grattugiata.
Ho servito in tavola e abbiamo mangiato con gran gusto
 
 
Ed ecco un bel piatto di fettuccine con porcini e radicchio…
 
Fettuccine con porcini e radicchio.jpg
 
Buon appetito, Lilli!!!