Tagged with "estate Archives - Cara Lilli..."
feb 28, 2012 - musica, ricordi    30 Comments

Un canzone, un ricordo: EMOZIONE DOPO EMOZIONE

Cara Lilli,

nell’estate del 1986 stavo per compiere 13 anni ed ero in vacanza al mare in Calabria, a Diamante.

Ti ho già scritto un pò di ricordi di quegli anni e di quelle 3 bellissime vacanze estive  (’85-’86-’87) trascorse spensieratamente con tanti amici nel “Parco del Sole”.

Ti ho pure accennato in quel post di cui sopra al mio primo amore adolescenziale, per il simpaticissimo e carino G. che mi faceva battere il cuore in quelle estati… aaahhh…chi non ha un dolce ricordo per i primi sentimenti un pò più coinvolgenti?

E allora ho ripensato alle canzoni che ascoltavamo sempre in gruppo, io e i miei amici, nel luglio/agosto 1896: praticamente consumavamo il nastro della cassetta di “Nuovi Eroi” di Eros Ramazzotti!!!

Io non sono mai stata una gran fan di questo cantante, ma quell’album mi piaceva tanto, anche perchè cantavamo tutti insieme a squarciagola le canzoni sulla spiaggia e perchè poi condividevo con G. una passione per EMOZIONE DOPO EMOZIONE….il che rendeva per me quel brano il più bello di tutto l’album!

Ma comunque ripeto, tutte le canzoni di “Nuovi eroi” mi erano care…da “Un cuore con le ali” a “Con gli occhi di un bambino”, da “E mi ribello” a “Fuggo dal nulla”, da “Un nuovo amore” a “Lacrime di gioventù”, per finire con “Adesso tu” e “Nuovi eroi” (che è la canzone che dà il titolo all’album ma secondo me è la meno bella).

Insomma, Lilli, quelle canzoni erano un pò il manifesto del nostro gruppo, quell’estate.

E ancora oggi, quando mi capita di riascoltarle, mi sento pervadere l’anima di tenerezza e nostalgia e sorrido forse un pò tristemente perchè quei momenti sono così lontani… 

Lontani nel tempo, si…ma non lontani dal cuore. Quello mai.

 

 

EMOZIONE DOPO EMOZIONE (Eros Ramazzotti, 1986)

 

Emozione dopo emozione

la mia vita scorre ogni giorno così

e dal primo calcio ad un pallone

alle fughe in moto giù in città 

ho imparato più di una lezione

 

è stata questa vita

la mia maestra

la mia palestra la strada che va…

  

perché ti sto dicendo tutta la verità

forse non hai capito, 

ti sto dicendo che tu

puoi ottenere di più  

e farlo in modo pulito…

  

se stai cercando amore cercalo dove c’è

ovunque lo puoi trovare

se poi sincero non è

lo riconosci da te

lo senti dentro, non ti puoi sbagliare…

 

 

passo dopo passo capirai

emozione dopo emozione…

 

e se c’era d’aiutar qualcuno

non mi sono mai tirato indietro lo sai

l’amicizia resta un grande dono

questo io non l’ho scordato mai

io quello che ero ancora sono

forse un po’ più maturo

ed anche sicuro

davanti al mondo, davanti a te…

 

 

se stai cercando amore cercalo insieme a me

negli occhi della gente

da sola non sarai mai

se lealmente ti dai

sarai comunque vincente…

  

se stai cercando amore cercalo dove c’è

ovunque lo puoi trovare

se poi sincero non è

lo riconosci da te

lo senti dentro, non ti puoi sbagliare…

  

passo dopo passo capirai

emozione dopo emozione…

passo dopo passo capirai

emozione dopo emozione…

 

gen 16, 2012 - musica, ricordi    6 Comments

Una canzone, un ricordo: Smooth (Santana & Rob Thomas)

Cara Lilli,

sul finire dell’estate del 1999 mio fratello registrò per me una compilation di successi internazionali su audiocassetta (si, hai presente quella specie di reperto archeologico? eheheh) e io praticamente consumai il nastro  perchè l’ascoltavo in continuazione.

Ho ricordi bellissimi legati a quella compilation, innanzitutto perchè è risale al periodo in cui cominciai ad avere rapporti più stretti con quel ragazzo riservato ma dal cuore tenero che pian piano stavo conoscendo sempre meglio e che mi stava facendo innamorare di lui (chi mai sarà? forse potresti arrivare a capirlo…!!!) e poi perchè quando me la spedì per posta mio fratello abitava ancora vicino Milano (c’è stato dal luglio del’98 all’inizio del 2001) e quindi mi mancava molto e ascoltarla era come sentirlo più vicino.

Tutte canzoni interessanti, alcune davvero belle e una in particolare stupenda: SMOOTH di Carlos Santana (che fa parte dell’album Supernatural, in cui c’è anche un’altra perla, Corazon Espinado).

Dimmi un pò, Lilli: ma quanto è bravo Santana??? Troooooppo!!! E’ un chitarrista fenomenale, ha scritto dei pilastri della musica moderna e poi la voce di Rob Thomas si sposa benissimo con questa canzone.

Io ancora adesso la riascolto con enorme piacere…è trascinante!!!

SMOOTH (Santana feat. Rob Thomas) (1999)

Man it’s a hot one

like seven inches from the midday sun

I hear you whisper and the words

melt everyone but you stay so cool

my munequita my Spanish Harlem mona lisa

You are my reason for reason

the step in my groove

now and you say

this life ain’t good enough I give my world

to lift you up I could change

my life to better suit your mood

’cause you’re so smooth

and it’s just like the ocean under the moon

that’s the same emotion that I get from you

you got the kind of lovin’ that can be so smooth

and gimme your heart make it real

or else forget about it

I’ll tell you one thing

If you would leave it’d be crying shame

in every breath and every word

I hear your name calling me out

out from the barrio you hear my rhythm on your radio

you feel the turning of the world

so soft and slow it’s you round and round

and if you say

this life ain’t good enough I give my world to lift you up I could change

my life to better suit your mood

’cause you’re so smooth

and it’s just like the ocean under the moon

that’s the same emotion that I get from you

you got the kind of lovin’ that can be so smooth

and gimme your heart make it real

or else forget about it

and just like the ocean under the moon

that’s the same emotion that I get from you

you got the kind of lovin’ that can be so smooth

and gimme your heart make it real

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

or else forget about it

 

(fonte testo: Airdave.it)

 

TRANQUILLA

Ragazzi, è caldo,

come a sette pollici dal sole di mezzogiorno

Ti sento sussurrare e le parole commuovono tutti, ma tu resti così fredda

Mia Muñequita, mia Monna Lisa di Spanish Harlem

Tu sei il motivo del mio buonsenso, l’intervallo nella mia routine

e se tu dicessi che questa vita non è abbastanza buona

darei il mio mondo per sollevarti

potrei cambiare la mia vita per meglio adattarmi al tuo umore

perché tu sei così tranquilla

ed è proprio come l’oceano, sotto la luna

bene, è come l’emozione che ricevo da te

tu hai quel genere di amore che potrebbe essere così tranquillo

allora dammi il tuo cuore, fa’ che si avveri, oppure dimenticatene

bene, ti dirò una cosa se te ne andassi sarebbe un vero peccato

in ogni respiro e in ogni parola

sento il tuo nome che mi chiama

viene dal barrio, tu sei il mio ritmo alla tua radio

tu senti il mondo che gira, così dolcemente e lentamente

e ti fa girare in tondo

e se tu dicessi che questa vita non è abbastanza buona

darei il mio mondo per sollevarti

potrei cambiare la mia vita per meglio adattarmi al tuo umore

perché tu sei così tranquilla

ed è proprio come l’oceano, sotto la luna

bene, è come l’emozione che ricevo da te

tu hai quel genere di amore che potrebbe essere così tranquillo

allora dammi il tuo cuore, fa’ che si avveri, oppure dimenticatene

e se tu dicessi che questa vita non è abbastanza buona

darei il mio mondo per sollevarti

potrei cambiare la mia vita per meglio adattarmi al tuo umore

perché tu sei così tranquilla

ed è proprio come l’oceano, sotto la luna

bene, è come l’emozione che ricevo da te

tu hai quel genere di amore che potrebbe essere così tranquillo

allora dammi il tuo cuore, fa’ che si avveri, oppure dimenticatene

oppure dimenticatene oppure dimenticatene oh non dimenticartene

(dammi il tuo cuore, fa’ che si avveri) oh non dimenticartene, yea

(oh) non dimenticartene

non dimenticartene

non dimenticartene

non dimenticartene

non dimenticartene

non dimenticartene

non dimenticartene

 

(Fonte traduzione: Angolo testi.it)

 

ago 25, 2011 - pensieri sparsi    9 Comments

Estate….nonostante l’afa la amo!

Cara Lilli,

il caldo non dà tregua in questi giorni ed io mi sento soffocare in alcuni momenti, credimi! Per non parlare della mia povera pressione…bassa già di suo in condizioni normali, figurati adesso! Sono praticamente inservibile tra le 12 e le 17, quando mi va bene! se no le ore “difficili” aumentano, a seconda dei casi e della colonnina di mercurio…..vivo decentemente solo di mattina presto e la sera, in pratica :-)

E’ uno dei “rischi” dell’estate questo dell’afa asfissiante, lo so bene, ma….ma io l’estate la amo, Lilli, nonostante ciò!

L’estate porta con sè sempre dei ricordi speciali, legati al mare, alle spiagge, agli scogli…

Il fascino di una notte attorno ad un falò, quando la volta celeste è punteggiata di stlle luminose che suscitano sogni e desideri, è forse indescrivibile….ma tutti prima o poi lo hanno sperimentato, vero?

La sensazione di fresco che si ha la sera lungo il litorale, quando la brezza marina ti allevia dopo il tanto sole preso durante il giorno… Che meraviglia!

E i campi di grano? Vogliamo parlarne? Le spighe mature sotto il sole, cresciute a vista d’occhio…. E le balle di fieno? Che spettacolo!

E l’alba o il tramonto? Ho avuto la fortuna di fare vacanze sul Tirreno e sull’Adriatico: ho visto quindi il pallore del sole che sorge e diventa sempre più intenso, illuminando pian piano sempre più la distesa d’acqua, ma anche il disco di fuoco rosso all’orizzonte che si inabissa in mare… Che esperienze!

Può sembrare un paradosso, dato che con la pressione bassa si è portati ad essere stanchi e apatici, ed è così, ma c’è pure che inspiegabilmente tutti i miei sensi sono in qualche modo “amplificati” in estate….ed è per questo che la amo, Lilli.

 

Da domani…vacanza!

Cara Lilli,

domani mattina, come accennato qualche post fa, parto con mio marito, la monella riccioluta e il pupo ridacchiante per una breve vacanza al mare (torniamo tra una settimana, sabato 6 agosto).

Tu dici che il tempo ci sarà favorevole? Oddio, ti prego, fa che la risposta sia SI!!! Quest’ultima settimana ha fatto davvero freddino e ha pure piovuto (e tra parentesi sta piovendo proprio adesso mentre ti scrivo…aiuto!). Speriamo in un cambiamento di rotta, se no che ci andiamo a fare al mare?

E poi….come si comporterà il pupo ridacchiante nel suo primo viaggio? E il suo impatto col mare come sarà? La monella riccioluta farà come al suo solito lo “sciopero della fame vacanziero”? E tutti e due faranno dormire o quanto meno riposare un pochino mamma e papà?

Ahhhhhh….quanti punti interrogativi, Lilli! Le risposte le avrai tutte al nostro rientro, naturalmente.

Intanto ciao ciao cara e buone vacanze…a me :-)



lug 23, 2011 - pensieri sparsi    5 Comments

Siamo in autunno!

Cara Lilli,

non hai letto male il titolo del post….si, siamo proprio in autunno!

Fuori piove ininterrottamente da stamattina presto, fa discretamente freddo, c’è un antipaticissimo venticello e il cielo è plumbeo, tutto quanto, nessun lembo escluso (non sia mai che per caso si intravedesse un piccolo squarcio di azzurro qua o là….no eh!!), io ho il mal di gola, mia figlia si tocca l’orecchio con un mezzo lamento (non ricominciamo con l’otite, no!!!) e mio figlio ha un pò di catarro e ha iniziato a fare l’aereosol terapia.

Per di più, mio marito è appena uscito da solo per fare la spesa settimanale, quella del sabato pomeriggio, perchè con questo freddino stra-umido i pargoli potrebbero finire per peggiorare e ammalarsi per davvero.

Se tanto mi dà tanto…è autunno!

Eppure il calendario mi giura che oggi è il 23 di Luglio, che oggi è piena estate…ma tant’è: il calendario si sbaglia, non può essere estate oggi con questo tempo là fuori.

Eppure sempre il calendario di cui sopra mi giura che tra una settimana esatta partiremo per la nostra piccola vacanza al mare…impossibile, si sbaglia ancora, dove vuoi andare con questo tempo? Mica siamo scemi che prenotiamo le vacanze al mare in autunno, eh!

Peccato, l’autunno non lo amo particolarmente, troppo uggioso…preferivo l’estate, ma oramai è andata, come dicevo: siamo proprio in autunno.

E non possiamo neppure lamentarci troppo qui da noi: in altre zone d’Italia e nel Mondo è addirittura inverno, pensa tu, Lilli!

Che tempi, mamma mia….che tempi!!

 

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 18,32: DOPO SOLO 3 ORE DA QUANDO HO FINITO DI SCRIVERE QUESTO POST, LILLI, LE COSE SEMBRANO MIRACOLOSAMENTE IN FASE DI RITORNO ALLA NORMALITA’!

Il cielo si è aperto, le nuvole presenti sono di colore bianco e non più grigio, il vento è calato, il sole fa capolino e la temperatura è immediatamente risalita un pò :-)

Che stia tornando l’estate? Dopo l’autunno è un tantino strano….ma meglio così, no? ihihih ;-)

Pagine:123»