Browsing "libri e fumetti"
Mag 14, 2010 - libri e fumetti    4 Comments

Il venerdì del libro (2°): Il buio e il miele

Cara Lilli,

ecco arrivato il secondo appuntamento con “il venerdì del libro”, idea lanciata da Paola di HomeMadeMamma.

Oggi voglio proporti un libro sicuramente meno noto di quello della scorsa settimana (Il Signore degli Anelli) ma altrettanto bello, che ho letto più di una volta e ho molto amato: IL BUIO E IL MIELE di Giovanni Arpino.

Da questo romanzo sono stati tratti i film “Profumo di donna” (1974) di Dino Risi con Vittorio Gassman, Alessandro Momo e Agostina Belli, e l’americano “Scent of a woman” (1992) con Al Pacino e Chris O’Donnell (che però rispecchia molto meno la storia originale).

Come mi accade quasi sempre il libro mi è piaciuto più dei film. E’ un romanzo dal linguaggio piuttosto scarno, che arriva al cuore del lettore senza giri di parole, ma descrivendo in modo anche crudo i sentimenti dei personaggi.

Il protagonista, un capitano dell’esercito invalido di guerra (è cieco), parte per un viaggio incontro ad una morte voluta, architettata nei minimi particolari, accompagnato da un ignaro soldato semplice da lui soprannominato Ciccio (che è il narratore della storia). Alla fine del viaggio ci sarà una giovane donna, Sara, da sempre innamorata del capitano, che avrà un ruolo determinante nella storia e farà intravedere uno spiraglio di speranza…

image_book.jpg

 Ci vuole amore per ottenere e crescere amore. Questo Sara m’ha insegnato, sia pure inconsciamente con la sua intelligenza selvatica. […]  Dall’altra parte c’è lui, ombra buia… Forse non era soltanto la sua disgrazia, forse non era solo la sua disperazione che lo spingevano a morire.  Forse lui chiamava morte un appuntamento decisivo con se stesso, l’ultimo rendiconto.  Perchè esiste anche l’uomo che soltanto morendo riesce a spiegarsi.  Ma se invece lui è qui vicino o altrove, e malgrado la nera prigionia che lo stringe da anni seguita a far scattare l’accendino, frusta l’aria con la canna di bambù, irride e offende e beve – con Sara al fianco – allora anche la più difficile condizione di vivere è pur sempre vivere. […]  E ancora non è morte lo spazio bianco che segue.”

 

Mag 7, 2010 - libri e fumetti    5 Comments

I venerdì del libro (1°): Il Signore degli Anelli

Cara Lilli,

saltellando da un blog a un altro in rete (oramai sono una vera blogger :-D) ho scoperto una bellissima iniziativa di HomeMadeMamma e cioè I venerdì del libro : praticamente sul suo blog ogni venerdì si parlerà di lettura, si segnaleranno libri, se ne citeranno frasi, si faranno dei commenti…Insomma, una cosa interessantissima!

Ebbene ho deciso di aderire anche io all’iniziativa (sperando di non saltare nessun venerdì) e quindi oggi tralascerò il racconto della mia luna di miele (ma lo rimando solo al prossimo post, non preoccuparti ;-)) e comincerò la “carrellata” dei libri che ho letto nella mia vita e che ho amato.

Essendo un’amante del genere Fantasy non posso che cominciare col primo testo della mia “libreria virtuale” che c’è qui sul blog, ovvero Il Signore degli Anelli di J.R.R.Tolkien, che mi è stato regalato da mio fratello a Natale 1998. (Nota: mi regala un libro fantasy ogni Natale dal 1988!!!)

Credo non ci sia davvero bisogno che io stia qui a dilungarmi più di tanto su questa trilogia, resa ancora più celebre dai film di successo planetario che ne sono stati tratti (e che io naturalmente ho visto :-))…Si sa, è l’eterna lotta tra Bene e Male, con il piccolo hobbit Frodo, aiutato dal fido e impagabile giardiniere Sam e da una compagnia di eroi (tra cui Gandalf il mago, il “ramingo” Grampasso, l’elfo Legolas e il nano Gimli), che deve combattere l’Oscuro Signore (Sauron) per impedirgli di impossessarsi dell’Unico Anello…

Piuttosto mi va di riportarti un paio di passi che mi sono piaciuti più di altri…

image_bookCAP5UATM.jpg

< “Un mortale, caro Frodo, che possiede uno dei Grandi Anelli non muore, ma non cresce e non arricchisce la propria vita: continua semplicemente, fin quando ogni singolo minuto è stanchezza e esaurimento. E se adopera spesso l’Anello per rendersi invisibile, sbiadisce: infine diventapermanentemente invisibile e cammina nel crepuscolo sorvegliato dall’oscuro potere che governa gli Anelli. Si, presto o tardi – tardi se egli è forte e benintenzionato, benchè forza e buoni propositi durino ben poco – presto o tardi, dicevo, l’oscuro potere lo divorerà” .“Spaventoso!” esclamò Frodo.>

< “Ma io sto andando a Mordor”. “Lo so bene, signor Frodo. E’ naturale che vi andiate. Ed io vi accompagno.” “Ora, Sam, non ostacolarmi! Gli altri saranno di ritorno da un momento all’altro. Se mi trovano qui dovrò discutere e spiegare, e non avrò mai più il coraggio o l’occasione di partire. Devo andar via subito; è l’unico modo”. “Naturalmente” disse Sam ” Ma non da solo. Vengo anch’io o non partirete neppure voi. Farò dei buchi in tutte le barche”. […] “Così hai rovinato tutto il mio bel piano!” disse Frodo “E’ inutile cercare di sfuggirti. Ma ne sono felice Sam. Non sai quanto. Andiamo! E’ chiaro che il destino vuole che viaggiamo insieme!   Noi partiremo e possano gli altri trovare una via verso la salvezza! Grampasso si occuperà di loro. Penso che non li rivedremo mai più.” “Chissà, signor Frodo, può darsi di si. Tutto è possibile.” disse Sam. E così Frodo e Sam partirono insieme per l’ultima tappa della Missione.>

                      

Pagine:«1...1617181920212223