Browsing "curiosità"
Giu 22, 2010 - curiosità    3 Comments

Potenza della patata bollita…!!!

Cara Lilli,

la notizia curiosa che ti riporto oggi in realtà è di ieri ma io l’ho letta solo poco fa: incredibile ma vero, degli scienziati hanno sperimentato una nuova batteria (tipo quella che si adopera nei mouse dei pc) ricavata niente di meno che da una patata bollita!!!

La cosa mi fa sorridere, ma certo, se fosse un qualcosa di veramente realizzabile in un futuro magari non tanto lontano, sarebbe un bel risparmio e credo anche un bene a livello di inquinamento ambientale.

Chissà perchè, comunque, di queste scoperte strabilianti poi si perdono troppo spesso le tracce, Lilli… Due sono le possibili spiegazioni, secondo me: o si rivelano dei “flop”, senza cioè reale utilizzabilità,  o i potenti delle mega industrie intenazionali ne ostacolano la realizzazione e la diffusione per non esserne danneggiati economicamente. Tu che dici?

Ad ogni modo ecco la notizia dell’Ansa:

(ANSA) -ROMA, 21 GIU- Ricercatori di Gerusalemme hanno creato una batteria da una patata bollita che puo’ sostituire le pile da 1,5 Volt con un costo 50 volte inferiore. Questa batteria usa l’elettrolisi della patata accoppiata a elettrodi di zinco e rame. La bollitura, spiegano gli scienziati, permette di aumentare di 10 volte l’efficienza della pila cosi’ ottenuta, perche’ riduce la resistenza interna del vegetale. La patata puo’ realizzare il progetto su larga scala, sottolineano gli autori, perche’ si trova in 130 Paesi.

Mag 24, 2010 - curiosità    3 Comments

Targhe moooolto costose!

Cara Lilli,

questa notizia curiosa è di ieri e davvero si resta interdetti nel leggerla:

(ANSA) – SHANGHAI, 23 MAG – Continua a salire il prezzo delle targhe automobilistiche a Shanghai, arrivate a costare l’equivalente di 5.000 euro l’una. Per limitare l’acquisto e quindi l’uso di auto, la municipalita’, dalla fine degli anni 90, mette all’asta le targhe. All’inizio erano solo un centinaio al mese, pochissime rispetto alla richiesta e al numero esorbitante di auto che circolano sulle strade di Shanghai: per questo, man mano il numero delle targhe all’asta e’ aumentato ma anche il loro prezzo.

Allora: che dire a riguardo? Questo provvedimento all’apparenza bizzarro del comune di Shanghai ha un fondamento nella tutela ambientale e certo in Paesi come la Cina, sovrapopolati come tutti sappiamo e con livelli di inquinamento da brivido, è ovvio che qualcosa si debba pur fare per cercare di arginare il fenomeno.

Ma anche in occidente non è che scherziamo in quanto a problemi di inquinamento… Che dici, Lilli, arriveremo anche noi a dover sborsare un sacco di euro per poter immatricolare un’automobile? Con tutti prezzi che lievitano, questo delle targhe sarebbe davvero uno vera “mazzata”…ma se bastasse a migliorare effettivamente la qualità della vita…boh, non è che io ne sia così convinta..

Comunque spero che non ci si debba mai arrivare anche qui da noi, perchè almeno vorrebbe dire che si è riusciti a fare qualcosa già di sufficientemente positivo per l’ambiente senza dover mettere all’asta le targhe delle auto!

Mag 11, 2010 - curiosità    4 Comments

Una diga da record costruita da castori

Cara Lilli,

questa te la devo assolutamente scrivere: è stata scoperta una diga costruita da castori che è destinata ad entrare nel guinnes dei primati…Infatti è talmente gigantesca da essere visibile addirittura dallo spazio (come la Muraglia Cinese) !!!

La notizia gira su internet ed ha veramente dell’incredibile: in una remota regione dell’Alberta, in Canada, un ricercatore ha scoperto questa diga che è lunga circa 850 metri e si trova lungo il margine meridionale del Parco nazionale “Wood Buffalo”. Sembra che i castori abbiano impiegato 20 anni a costruire questa struttura fatta di rocce, arbusti e fango. Praticamente Lilli, è un’opera monumentale!!

Per rendersi conto di quanto sia fuori dalla norma una cosa del genere, basti pensare che in media le dighe dei castori in Canada variano dai 10 ai 100 metri circa di lunghezza e molto raramente sono più grandi…pensa tu, Lilli!

I biologi si sono serviti di immagini satellitari, tramite strumenti come Google Earth, per individuare la diga.

Ed eccoti qui questo capolavoro dei roditori canadesi:

Mag 6, 2010 - curiosità    No Comments

Chi dorme (troppo) non piglia pesci, ma anche chi non dorme…

Cara Lilli,

aiuto!!! Ho appena scoperto che la mia tendenza a dormire poco la notte potrebbe condurmi ad avere una vita più breve!

Ti spiego, la notizia curiosa l’ho presa dal sito www.italiasalute.leonardo.it: pare che una ricerca dell’Università di Warwick, in Inghilterra, e della Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli abbia stabilito che chi non dorme almeno 6 ore per notte ha un’aspettativa di vita del 12% inferiore alla media (stabilita a 65 anni). Di contro, questa ricerca spiega anche che chi invece dorme troppo (ossia più di 9 ore per notte) ha un destino addirittura peggiore, con un’aspettativa inferiore del 30% rispetto alla media!!

Sarebbe un pò come dire “chi dorme (troppo) non piglia pesci (ossia muore presto) ma anche chi non dorme sta messo maluccio…“….che bella prospettiva!

Help me!! Chi mi sa consigliare la dose esatta di sonnifero per farmi dormire il giusto, ossia tra le 6 e le 8 ore per notte??? E, cosa più importante e assai più complicata, chi lo viene a spiegare alla mia personale “sveglia umana” (mia figlia :D) che ama “squillare” moooolto presto praticamente tutte le mattine???

 

 

Pagine:«123