Set 14, 2012 - libri e fumetti    14 Comments

I venerdì del libro (98°): LA VALLE DELLA PAURA

Cara Lilli,

è di nuovo venerdì ed ecco che torna l’appuntamento con i libri promosso da HomeMadeMamma.

Ho riletto da non molto un giallo che era a casa dei miei genitori e che ho portato da me quando a inizio estate l’abbiamo svuotata e venduta (intendo la casa…non è che il periodo sia scritto poi in modo molto lineare!).

Stranamente non lo ricordavo ma questo è stato un bene perchè l’ho gustato come se fosse stata la prima volta. Parlo de LA VALLE DELLA PAURA di Sir Arthur Conan Dolye, con l’ineffabile Sherlock Holmes e il suo fido Watson.

Ebbene, questo romanzo mi è piaciuto davvero tanto. E’ un pò diverso da altri che ho letto con protagonista il geniale investigatore di Baker Street perchè è diviso in realtà in due parti: la prima (“La tragedia di Birlstone”), più classica, con Holmes che la fa da padrone nello svelare l’arcano (e quando mai?!); e la seconda (“I Vendicatori”), più originale, che narra l’antefatto di tutto ciò di cui si è parlato nella prima parte e dove il nostro amico investigatore non appare per niente. Ma non per questo la narrazione è meno interessante, anzi: il colpo di scena che giunge inaspettato mi ha lasciato a bocca a perta e l’ho apprezzato molto.

Conan Doyle però non vuole lasciare che il suo personaggio-simbolo non abbia un posto nelle pagini conclusive del romanzo e infatti c’è un Epilogo che riporta la storia nel salotto di Holmes e che pur in pochissime pagine regala un ulteriore piccolo colpo di scena, che però lascia l’amaro in bocca.

Ma si sa, non sempre c’è il lieto fine.

PS: mi sono resa conto, rileggendo ciò che ho scritto fino ad ora, di non aver minimamente accennato al contenuto della storia o meglio delle storie che si trovano narrate in questo romanzo. In realtà non voglio negare nessuno sfizio a chi vuole leggerlo e scoprire tutto pian piano, perciò dico solo che si parla di una morte annunciata, la cui spiegazione è collegata con una sorta di loggia che non dimentica i torti subiti, neppure a distanza di decenni…

 

 

«Sarei indotto a pensare…», dissi.
«Anche io», convenne con impazienza Sherlock Holmes.
Credo di essere uno degli uomini più tolleranti e pazienti di questo mondo; ma confesso che quella sarcastica interruzione mi diede fastidio. «Devo proprio dire, Holmes», esclamai in tono seccato, «che a volte lei è davvero irritante.»
Era troppo immerso nei suoi pensieri per controbattere subito.

 

I venerdì del libro su altri blog li trovi QUI

 

I venerdì del libro (98°): LA VALLE DELLA PAURAultima modifica: 2012-09-14T15:48:00+00:00da maris-73
Reposta per primo quest’articolo

14 Commenti

  • domani mattina avevo già programmato di andare in biblioteca e cercherò questo libro: mi hai incuriosito troppo!
    Grazie!
    Annamaria
    Ma sai che ti scrivo dei commenti , ma che poi non riescono a memorizzarsi!

  • Come sempre il nostro amato poliziesco. E poi grande Sherlock Holmes!

  • Rea confessa: non l’ho mai letto! Il tuo post è molto evocativo, è bello quando riapri un libro ed è come la prima volta… 🙂

    Maris, posso chiederti di valutare di togliere i capcha? Il perchè l’ho spiegato qui
    http://ilmondodici.blogspot.it/2012/09/perche-non-usare-parole-di-verifica.html
    Ti ringrazio in anticipo se lo farai, ciao!

    • Si, è bellissimo quando riapri un libro e ne riscopri i “segreti” come se non li avessi mai letti prima!

      Ma sai che devo dirti un enorme GRAZIE, carissima Cì? Io detesto i captcha, già tempo fa avevo letto cose analoghe a quelle che scrivi tu nel post che mi citi, eppure (non ci crederai ma giuro che è così!) non avevo mai pensato al fatto che anche qui su Myblog a volte sono richiesti!!!
      Cioè: il fatto è che la maggioranza delle volte non sono richiesti (almeno per me che rispondo ai commenti vostri è così) e solo in rare occasioni (non so da cosa dipenda, poi) appare la schermata detestabile del codice di verifica…..e io ASSURDAMENTE non avevo ancora pensato che avrei dovuto eliminare questa cosa, pur se non sempre presente!
      Adesso vedo subito come fare per eliminare il problema 🙂 Grazie ancora Cì!!!!

  • Non l’ho letto…ma provvederò presto! Adesso voglio leggermi il post che hai scritto per l’iniziativa di Palmy. 😉

    • Bene, spero ti piaccia!
      Per il post con cui ho aderito all’iniziativa di Palmy…non l’ho scritto adesso, è un post “vecchio” di qualche mese, ma l’ho scelto perchè il libro di cui parlo mi sembrava adatto all’iniziativa 😉 troverai il collegamento nel post di Palmy!

      PS: a proposito…ma tu non hai ancora linkato da lei il tuo post di ieri sui tre libri “dimenticati”?

  • █▀ █▀ █║ █ █▀ █▀░▄▀▀▄▀▀▄░
    █▀ █▀ █║ █ █║ █▀░▀▄───▄▀░
    ▀║ ▀▀ ▀▀ ▀ ▀▀ ▀▀░░░▀▄▀░░░
    █▀▀ █ █▀█ █▀█ ██║█ █▀█ ▀█▀ █▀█ █
    █║█ █ █║█ ██▀ █║██ █▀█ ║█║ █▀█ ▀
    ▀▀▀ ▀ ▀▀▀ ▀║▀ ▀║║▀ ▀║▀ ║▀║ ▀║▀ ▀

    ────████─────▀████████•°*˜”*°••°*˜”*°••°*˜”*°•
    ─────██──▄██████░░░██─* •.♫.•ƸӜƷ °*•.♫. • * •.♫
    ──███████████████████─┴┬ (,”)(ړײ) ┴┬┴┬┴┬┴┬┴
    ▄▀─▄▀▀▀▄▀▀▀█─▄─█─▄▀▀▄─ ┬_/█_/█_┴┬┴┬┴┬┴┬-
    ──▀▄▀─▀▄▀──▀▄▄▄▀─▀▄▄▀── √√_√√♥♥♥┴─┴─┴┴─┴

    Grazie Maddy di questa tua raccomandazione, sei una brava lettrice.
    Volevo raccontarti che in Facebook abbiamo un gruppo di preghiera per affidare l’umanità alla Misericordia di Gesù, Egli ha chiesto ha la vegente Maria della Divina Misericordia, una crociata di preghiera, per saperne di piu
    http://messaggidagesucristo.wordpress.com/gruppo-di-preghiera-gesu-allumanita/

    Un carissimo saluto!

    • Grazie Mirta dell’augurio per la giornata (che è stata bella, per fortuna!) e per la segnalazione del gruppo di preghiera, però io su Facebook non ci sono, ma nonostante questo mi unirò alla preghiera lo stesso leggendo ciò che viene spiegato al link che mi hailasciato nel tuo commento.

      PS: hai confuso il mio nome con quello di Maddy, che so essere un’altra tua fedele amica di blog 😉

  • Dev’essere proprio acchiappante! Mi sono segnata il titolo e vedrò di cercarlo in libreria anche se oggi giorno per trovare dei libri che siano usciti anche solo due anni fa bisogna trasformarsi in Sherlock, appunto, e come segugi andarli a cercare nelle piccole librerie…
    Mery

    • Giusto, Mery! A volte è proprio come hai scritto tu, c’è difficoltà nel reperire dei volumi più datati….ma un buon lettore di gialli dovrebbe avere acquisito le tecniche giuste per scovare le copie rimaste in circolazione 😉 eheheh 🙂

  • Non sono proprio un’amante del genere giallo polizesco, anche se questo è un classico che non dovrebbe mancare nel proprio bagaglio di lettore

    • Ricordo che già mi avevi scritto di non essere appassionata di libri gialli 🙂 io invece li adoro! Questo non è proprio il tipico giallo, comunque, c’è la seconda parte che è davvero interessante e appassionante secondo me.
      Ciao, un bacio!

Lascia un commento