Mag 31, 2012 - Figli    15 Comments

Quinta malattia: questa (per me) sconosciuta (fino a pochi giorni fa)

Cara Lilli,

indovina? La monella al 99,9% ha contratto la “quinta malattia”! E sai qual’è la cosa bella? Che io fino a pochi giorni fa non sapevo neppure che esistesse…pensa tu!

Siamo partiti 8 giorni fa con un malessere generale, scarso appetito, senza febbre (solo con una temperatura un pò più alta del suo solito), col nasino che colava e una spossatezza che l’ha fatta restare quasi tutto il giorno di venerdì in particolare stesa sul divano senza neppure prendere giocattoli o libri.

Venivamo da una gastroenterite di mio marito e io stessa ho avuto in quei giorni persistenti disturbi gastrici, per cui abbiamo pensato che anche la monella fosse stata colpita da questo virus e non ci abbiamo dato quindi molto peso. Non è andata all’asilo ed è stata a dieta e a riposo.

Poi tra sabato e domenica le sue guanciotte si sono colorate di rosso, fino a diventare infuocate: “Ecco” ci siamo detti “questo è un ritorno di fiamma della dermatite atopica!” (che l’ha afflitta fino ai tre anni in modo non tanto grave e che poi si è attenuata fino quasi a non essere visibile). E vai con cremina al cortisone per disinfiammare la parte colpita. Ma anche cosce, glutei e braccine si stavano arrossando, proprio come accadeva ai “tempi d’oro” della dermatite…allora vai con la crema-corpo specifica per pelli atopiche.

Sembrava andare meglio lunedì, la monella era fresca e tosta, così è tornata all’asilo (eravamo a martedì)…quando a metà mattina mi telefona l’insegnante di sostegno: “Corri, la bimba è rossa come un peperone dappertutto!!”. Io mi precipito e in effetti era impressionante quanto si fosse diffuso il rossore a macchie fino ai polsi e alle cavilgie e pure sul tronco dove prima non c’era nulla. E le guance? Paonazze e roventi più che mai!

Era orario di studio della pediatra, per cui ce l’ho portata subito….e lei mi dice, dopo averla visitata e aver ascoltato come erano andate le cose nei giorni precedenti, che quasi certamente la monella ha appunto la “quinta malattia” e mi spiega che oramai, quando è subentrata l’eruzione cutanea, la fase infettiva è superata, occorre solo stare preferibilmente a riposo per qualche giorno, assumere un antistaminico contro il prurito e aspettare che passi tutto.

Insomma, noi avevamo preso fischi per fiaschi…!!! Avremmo dovuto farla vedere dalla pediatra subito, oppure sabato o domenica dalla guardia medica. Siamo stati superficiali, formulando una diagnosi “fai da te”. Errore!

Mi consola il fatto che pur sapendolo in tempo comunque non c’era molto da fare dal punto di vista della cura e poi che la fase di possibile contagio ha coinciso con i giorni in cui lei è stata a casa e con quelli subito precedenti, quando stava incubando e nessuno poteva saperlo.

Documentandosi sul web riguardo a questa malattia si può leggere che esordice proprio con sintomi influenzali, senza febbre o con lieve alterazione della temperatura, spesso con naso che cola e dolori articolari, per poi proseguire con la cosiddetta “guancia schiaffeggiata” e poi con la diffusione dell’esantema al resto del corpo. Il riposo consigliato dalla pediatra ha la sua spiegazione nel fatto che l’esantema, anche quando sembra che sia passato, può ricomparire se il bimbo suda o se la pelle viene esposta al sole.

Che altro dire? Ah, si: sabato sera ci sarà uno spettacolo nella piazza del paese, in occasione della festa del Santo Patrono,  in cui interverranno i bambini delle elementari e della materna. Se tutto va bene la monella non dovrebbe avere problemi a partecipare: lo spero con tutto il cuore, Lilli, perchè ha imparato a memoria le canzoncine e le piacciono tanto! Poi ti racconterò….ok?

 

Quinta malattia: questa (per me) sconosciuta (fino a pochi giorni fa)ultima modifica: 2012-05-31T18:36:00+00:00da maris-73
Reposta per primo quest’articolo

15 Commenti

  • neppure io lo sapevo che esistesse… però, a ben pensarci, se esiste la sesta… ci sarà pure una quinta!

    Speriamo che il monello non se la becchi!

    • Eh si, lo so…hai ragione 🙂 la sesta però io l’ho sentita nominare tante volte e so ad esempio che esordisce con la febbre alta prima dell’esantema…va beh, quinta, sesta…passino pure, basta che non portino complicazioni serie!
      Per il monello….staremo a vedere, oramai possiamo solo aspettare!

  • povera…. 🙂
    Un abbraccio alla tua monellina e anche a voi tutti! 🙂
    Ste malattie sono veramente “strane” …ma quando eravamo piccoli noi c’erano?

    • Ma che ne so….io non le ricordo!! Boh! Però per fortuna questa qui è più fastidiosa che pericolosa.
      Grazie dell’abbraccio che ricambio!

  • Buona guarigione alla tua piccola…. E non per allarmarti ma esistono anche la sesta e la settima malattina… 😀 e per rispondere al commento della tua lettrice precedente, esistevano anche quando eravate piccole voi ma non erano classificate… solitamente sono tutte dovute a varie sottoclassi di herpes virus come anche la varicella…

    • Grazie, Iva!
      Io in effetti conoscevo la sesta malattia perchè l’hanno avuta i miei nipotini l’anno scorso….però ora tu mi dici che c’è pure la settima 🙁 aiutoooooo!!! Ma non finiscono mai???
      Va beh…prendiamocela per come viene, che dire? 🙂
      Ciao cara, buon weekend!

  • mi dispiace per la monellina, ma specialmente per te perchè in questi casi sono le mamme o forse i genitori a stare male, ma per i bimbi qqueste non sono malattie importanti, solo un poco fastidiose per il prurito…………..vedrai che oggi potrà andare alla festa e divertirsi con gli altri bambini…………….Immagino la tua ansia in tutta questa storia……….ma è passata…….oggi andrà tutto alla perfezione anche percè il tempo è bello e………tutto sorride !!!!
    un abbraccio

    • Elena, eccoti! Stavo rispondendo al commento dell’amica precedente 🙂
      Ti ringrazio, oggi va abbastanza bene e in effetti c’è il sole e il cielo è sgombro da nubi, quindi non ci dovrebbero essere intoppi per la manifestazione.
      Meno male che come tu dici non si tratta di malattie serie, ma più che altro solo tanto fastidiose.
      Tanti baci, buon fine settimana a te e Gigi!

  • Speriamo che la “nicuzza” si riprenda presto!!
    Io la conosco bene la “quinta”…. l’ho avuta in coincidenza del mio quarto compleanno…ero più rossa dello scamiciatino che mamma mi avava confezionato per l’occasione… 🙁

    • Piccola 🙁 che vuoi fare, se non è questa qui è un’altra….tutti i bimbi prima opoi passano giorni fastidiosi alle prese con le malattie esantematiche!
      La monella va meglio per fortuna, però deve ancora passare il rossore: per adesso si è solo ridotto ma non è ancora sparito.

  • povera piccola…bhè orami il peggio è passato….ma una coccola speciale se la merita comunque.

    • Si, infatti, il peggio è passato…ma le coccoline della mamma fanno sempre piacere 😉 e tu ne sai qualcosa, con i tuoi tre bimbetti 🙂

  • Ciao Maris,
    una coccola da parte mia alla monellina.
    Ti abbraccio. robi

  • Le conosco entrambe anche se per fortuna mia nessuno le ha mai prese….

    l’importante è che stia meglio maris 🙂

    un bacione a te e ai monelli

    ps:spero che Antonio non abbia avuto nessun tipo di contagio

Lascia un commento