mag 21, 2012 - Figli    25 Comments

Monella musicista…in pubblico!

Cara Lilli,

dopo la tristezza e l’angoscia dei giorni scorsi, dopo attentati e terremoti, non sapevo proprio da dove ricominciare a scrivere.

Mi son decisa scegliendo qualcosa che ci possa fare un pò riconciliare con il mondo, qualcosa di bello e di tenero come lo possono essere solo le cose che riguardano i bambini…e in particolare come lo sono per me le cose che riguardano la mia monella riccioluta :-)

Ricordi che mesi fa ti scrissi di come la piccola stesse mostrando interesse per la musica e gli strumenti musicali?

Ebbene, ne ha dato la riprova domenica 13 maggio, quando al matrimonio della sua madrina di battesimo (mia carissima amica da una vita) si è esibita per la prima volta…in pubblico!

Non scherzo, giuro: la monella ha suonato il tamburello e anche un pò la batteria insieme al gruppo che allietava il banchetto nuziale.

Le cose sono andate così: lei continuava a girare intorno ai musicisti (un chitarrista, un violinista, una suonatrice d’arpa e un percussionista) e a ballare allegramente. Pian piano si avvicinava sempre di più, saltellando saltellando…fino a che il percussionista l’ha fatta felice dandole il tamburello e dicendole di suonare con loro!

Avresti dovuto vederla, Lilli: la monella ha iniziato prima con un pò di timore, poi sempre più con decisione a tamburellare e, cosa che ha meravigliato tutti (in primis il percussionista), andava perfettamente a tempo con gli altri musicisti del gruppo. 

Era davvero contentissima e alla fine sempre il suddetto percussionista le ha anche dato quella specie di “spazzola” (non so il nome tecnico…) e le ha fatto vedere come usarla su uno dei “pezzi” della sua batteria, producendo quel suono tipo “fruscìo”. Anche in questo caso la monella subito ha capito come fare!

L’abbiamo tutti applaudita e festeggiata e poi il percussionista mi ha detto che secondo lui è molto portata per la musica e che ha un ottimo senso del ritmo :-) ma lui non poteva sapere che buon sangue non mente, visto che nella mia famiglia, a cominciare dal mio papà cultore della musica, passando per un mio cugino violinista, pianista e compositore apprezzato e arrivando a mio fratello, pianista e autore di molte canzoni, la musica è di casa!

E’ stata una bella soddisfazione, Lilli, soprattutto perchè questo episodio ha dimostrato che la monella si sta aprendo sempre più al mondo intorno a sè, socializza con molta più facilità, non si fa più intimidire dagli ambienti sconusciuti e dalla folla di persone… Insomma: una bella conquista, ecco!

E tanto per fare un aggiornamento completo, ti dico che la sopra citata monella è anche sempre più matematica: infatti, dopo l’aver appurato che sa contare da sola da zero a cento, abbiamo scoperto che sa farlo anche al contrario, ovvero da cento a zero. Alquanto incredibile, conoscendo il suo disturbo e la sua storia, vero?

Se penso che fino a gennaio scorso temevo che non avrebbe mai parlato… :-)

 

25 Commenti

  • Deve essere stata una bella soddisfazione! La monella riccioluta musicista…. ^__^ dalle un baio da parte mia!
    terry

  • Sono proprio contenta di questi progressi!!! Un abbraccio :-)

  • In questi giorni le buone notizie sono tutte benvenute! Brava Monella e brava la sua mamma che le e’ stata tanto vicina :)

    • si, un “bravo” ce lo meritiamo, dai…ogni tanto un pò di soddisfazione ci vuole!!! Soprattutto per lei, la monella testarda che ora si è messa di impegno a cercare di migliorare la sua condizione!!

  • da 100 a zero??!!!

    Sono certa che mia figlia non ne sia capace… e andrà in prima a settembre… e secondo me neanche da zero a 100.
    Direi che la Monella sia davvero in gamba.

    • E’ in gamba su varie cose e questo mi rallegra e mi dà speranza per il futuro…così come purtroppo è carente molto in altri campi, ma ciò non vuol dire che non ci stiamo lavorando, eh? Mai mollare, sempre avantiiiii!!
      Grazie e un bacione, Monica:)

  • Ma che tenerezza!

  • Dio mio, che meraviglia !!!!!!!!!! Tutto quello che ha fatto la tua bella monella riccioluta ha quasi dell’incredibile, se si pensa, come dici appunto tu, che fino a poco tempo fa non si sapeva se e come avrebbe parlato………sono fewlicissima e immagino la tua commozione nel vederla suonare accanto ai musicisti mostrando una disinvoltura che pochi grandi riescono ad avere………ma ti rendi conto che tutto questo ha dell’incredibile ? Tu sei stata bravissima a saperla aiutare e Dio ci ha molto messo la sua mano, certo è che adesso la tua bellissima figlioletta mostra anche le sue tendenze e…………..insomma, secondo me devi farle studiare in qualche modo musica…………..non so quale strumento , naturalmente però studiando perchè alla fine lo studio è sempre la cosa più importante, non trovi ?
    Sono proprio felice e a te i miei complimenti………….seistata brevissima !!!!!!!

    • Immagini benissimo, cara Elena! Mi sono proprio emozionata e commossa tanto a vedere la monellina che, piccola piccola, interagiva e suonava con quei signori grandi e grossi!!!
      Di certo il merito va a tutti quelli che lavorano ogni giorno per e con lei( noi genitori, le terapiste, le maestre) e anche il Signore sicuramente ci dà una mano, quanto meno nell’infornderci forza d’animo per non mollare!
      Ti ringrazio perchè ci segui con amore e ci sostieni e ti auguro una bella giornata, ti abbraccio!

    • Ah, dimenticavo! Vedremo se davvero continuerà a mostrare questa predilezione per la musica…non è affatto escluso che possa studiare uno strumento, sarebbe bello!

  • Cara Maris i bambini sempre sorprendono, e sono meravigliosi come in questo caso la tua piccola pincessa.

    Cara amica ti auguro una giornata fantástica!
    Quando apri gli occhi al mattino, siediti tranquillo per un attimo e apprezza il dono di un nuovo giorno, crea un pensiero sereno per portarlo nei momenti del giorno che stai attraversando. Trasforma questo mattino in opportunità di affrontare al meglio la giornata, con un sorriso, forza e desiderio di fare. Ora alzati e vai grande della tua serenità forte della tua grinta.
    Stephen Littleword, Aforismi

    • Meno male che ci sono le sorprese belle dei nostri piccoli, Mirta…il mondo sarebbe troppo brutto e triste senza di loro e senza la loro spontaneità :-)
      Grazie e buona settimana, amica mia!

  • Brava! Brava! Bravissima!!!!!!! :-) immagino la vostra gioia! Mi sa che ora dovrai proprio iscriverla a qualche corso per imparare a suonare uno strumento! Viste le premesse sono certa che ne sarebbe entusiata!!! :-)
    Un grande bacio cara Maris!

    • Grazie!Grazie!Grazissime!!!
      Sono contenta che tu sia passata a leggere queste notizie positive :-)
      Vedremo per l’eventualità di un corso per qualche strumento musicale ;-)
      Ciao cara e un bacione!

  • Wow Maris,abbiamo una lady rock in casa con un cervellone…
    Sono contentissima dei progressi della tua piccola,sul serio…
    Ti abbraccio forte

    • Ihihih…la monella in veste lady rock non l’avevo ancora pensata :-)
      Il cervello c’è, per fortuna, dobbiamo solo spronarlo anche in altre direzioni oltre che verso i numeri, perchè ci sono cose in cui è davvero indietro, ma ce la faremo, come dicevo prima a Monica:)
      Baci baci!

  • cara Maris,
    finalmente un pò di chiaro dopo il buio di questi giorni! La sensibilità per la musica è quasi sempre l’espressione di una grande potenzialità e sensibilità interiore. Per la monellina, molto di più.
    Ciao a tutti. robi

  • E così la monella riccioluta è una brava musicista e una brava matematica. Immagino la vostra gioia e soddisfazione ^__^

    • Si Miky, siamo contenti e orgogliosi e speriamo in un miglioramento anche su tutti gli altri fronti che sono ancora carenti perchè desideriamo davvero che la monella possa essere sempre più integrata tra i suoi coetanei e acquisti autonomia in ogni campo.
      Ti abbraccio!

  • :-) :-) :-)

    Non posso che sorridere con te per i progressi della tua piccola…
    E ringraziarti, perchè oggi per me questo sorriso vale oro.

    • Mi fa piacere davvero di averti donato un sorriso in un giorno-no….gli “amici di blog” servono anche a questo :-)
      Un bacione!

Lascia un Commento