feb 15, 2012 - amore, Feste e ricorrenze    18 Comments

Romanticismo minimalista

Cara Lilli,

proseguendo il discorso di ieri (San Valentino)…niente regali inutili, niente festeggiamenti eclatanti (volutamente e anche necessariamente, con neve tutto intorno ancora a bizzeffe, temperature gelide e i due monelli da gestire)…si, ma un pizzico di romanticismo diciamo minimalista  ho voluto portarlo  in tavola a cena, facendo una piccolissima e rustica sorpresa al mio tesoro, avendo a disposizione il mio collaudatissimo impasto preparato per fare dei calzoni ripieni di spinaci e salsiccia…

 

 

amore,san valentino,cuore

Carino, vero?

Il mio maritino ha gradito :-)

 

 

18 Commenti

  • e sono questi i san valentino più belli:fare una piccola cosa con il cuore e con le proprie mani!! complimenti maris cara!!

  • Grande Maris!!
    davvero una splendida ideaa…io avrei voluto cucinare chissà cosa, ma arrivata a casa alle 19 dal lavoro, Vesevo si era già impossessato della cucina per prepararmi una ricetta particolare (bocconcini di vitello impanati allo zenzero)… mi rifarò per il suo compleanno :) !
    Ciao Carissima e buona serata

  • Anche io ho fatto una cosa che è stata gradita ma non con le mani: mi spiego sono stata costretta a chiedere alla gastronomia sotto casa di portare la fricassata di pollo con le verdure che a noi piace e comunque nessuno aveva tempo per cucinare. Poi regalino sotto il cuscino e anche San Valentino è passato. Bellissimo ( e immagino buono) il tuo cuore ripieno. Complimenti Maris.

    • Si, è venuto bellino!! Ed era buono, devo proprio dirlo!! Grazie Anthea…e complimenti per la scelta del piatto, pur se ordinato alla gastronomia e non fatto di persona, e per il regalino sotto il cuscino, che è sempre una sorpresa gradita!

  • ciao Maris,
    non sarà stato facile il momento di fare le porzioni…… robi

    • Il problema non si è posto, Robi, perchè questo che vedi in foto è un cuore monoporzione!! Con il resto dell’impasto ho fatto i classici calzoni ripieni, poi ne ho tenuto da parte un pò per fare questo cuore per il mio maritino :-)

  • Che bel San Valentino!!!Anche per noi è stato all’insegna della manualità e della creatività….e quando fai qualcosa con il cuore, stai pur sicuro che sarà un successone!!!!
    Baci!!

    • Vero, Laura: le cose fatte a mano con semplicità e un pizzico di fantasia sono le più carine e originali e quindi piacciono di più!!
      Un bacione!

  • Mi metti sempre fame :)
    Smack!!!!!!!!

  • minimalista ma un sacco romantica!
    Baci Baci

  • Bravissima! Un pò di romanticismo anche con i figli ci vuole!

  • Mamma che brava! Complimenti! La semplicità spesso è meglio di chissà quali ricercatezze, meglio fare qualcosa con il cuore, piuttosto che per cercare per forza di fare qualcosa e rispettare una tradizione. Io, cmq, ho trascorso il San Valentino mezza influenzata e abbiamo festeggiato con Tachiflu e Benactive Gola! :-) Olè! Andrà meglio la prossima volta :-) Intanto, prendo spunto dalla tua ricetta.
    Un abbraccio

    • Sono felice che tu la pensi come me, Lory :-) mi dispiace invece sapere della tua influenza…ma si sa, sono i mali di stagione, difficile scansarli!
      Un abbraccio a te!!

Lascia un Commento