giu 28, 2010 - ricordi    4 Comments

Rientro dalla luna di miele

Cara Lilli,

 

riprendo a raccontarti cosa di rilevante è accaduto in questi ultimi anni nella mia vita.

Finita la luna di miele credo valga la pena di soffermami un pochino sul rientro dal viaggio, perchè è stato davvero ricco di sorprese!

La sera in cui siamo arrivati in treno a Salerno (da Spoleto) mio cognato è venuto a prenderci alla stazione.  Siamo passati da casa dei miei suoceri perchè dovevamo riprendere la macchina di mio marito che era rimasta “parcheggiata” lì per tutta la durata del nostro viaggio.

Per non dover “travasare” i bagagli da un’auto all’altra, mio cognato e mi suocero si sono offerti di scortarci con l’auto di mio cognato fino alla nostra nuova casa (che poi era in affitto…) che distava pochi minuti da casa loro. Una volta arrivati non sono voluti entrare con noi, ma ci hanno salutato a pochi metri dal cancello di casa, dicendo che (giustamente!) dovevamo entrare lì da soli, sposini novelli…

Ebbene, abbiamo aperto la porta d’ingresso e subito mio marito ha riattaccato la corrente che avevamo lasciato staccata dall’ultima volta che eravamo stati là a sistemare un pò…ed è allora che è avvenuto l’imprevedibile: si sono accese le luci del salone e contemporaneamente è partita una musica!!!

Giuro, sono sbandata! Come prima reazione ho immaginato che ci fosse qualcuno nascosto in attesa del nostro arrivo (tipo mio fratello e la moglie) ma poi ho guardato mio marito (anch’egli incredulo) e ci siamo resi conto che in realtà c’era lo stereo portatile di mio cognato lì per terra… Evidentemente il furbastro aveva preparato la cosa così: aveva premuto “play” e poi aveva staccato la corrente, in modo che, nel momento in cui noi l’avremmo riattaccata sarebbe partito da solo il cd!!!

E non era l’unica sorpresa! Da un lato all’altro della stanza partiva un filo con appeso tanti fogli di carta, ognuno con una lettera, che formavano la scritta “bentornati” e sia sotto al lampadario che sulla ringhiera della scala che portava al piano di sopra c’erano appesi tanti paolloncini colorati! Anche questi erano stati preparati da mio congnato e i miei suoceri.

Senza titolo-1.jpg

Sul tavolo del salone, invece, c’erano 2 sorprese simili, una sempre della famiglia di mio marito e una della mia: 2 vassoi, uno con pasticcini e l’altro con confetti (con 2 coppe per lo spumante accanto); più 2 lettere di bentornato e di augurio per l’inizio della nostra nuova vita insieme!!

In frigo, poi, c’erano lo spumante che avevano portato i miei suoceri e le bibite che avevano portato invece i miei familiari. In più in cucina, qua e là negli stipetti, c’erano cibarie varie, portate da mia madre: queste però sapevo che ci sarebbero state, perchè mi aveva già detto che mi avrebbe regalato la prima spesa alimentare (tipo pasta, olio, sale, pelati, scatolame vario, biscotti, caffè, zucchero ecc.).

Ultima sorpresa, salendo in camera da letto abbiamotrovato il letto già preparato con una parure di seta color avorio che i miei genitori mi avevano regalato quando ero fidanzata…e sopra tanti altri palloncini!!!

Ovviamente entrambe le famiglie avevano potuto fare tutto ciò perchè avevamo lasciato loro le chiavi di casa, casomai fosse servito entrare per un’emergenza mentre eravamo in luna di miele.

Ah…dimenticavo! Una coppia di nostri carissimi amici, tramite mia madre, ci fecero trovare in casa un bellissimo biglietto di auguri più due piccoli peluches di Diddl e la sua fidanzata… Che teneri!!!

Insomma, Lilli….davvero una bellissima cosa, no? Non mi aspettavo nulla di simile, perciò è stato tutto ancora più gradito!

4 Commenti

Lascia un Commento