ott 1, 2012 - blog life    5 Comments

Importantissima comunicazione di servizio!

Cara Lilli,

 

c’è una grande novità: da oggi comincerò a far migrare questo mio “vecchio” blog su Blogger, all’indirizzo  http://caralilli.blogspot.it/

Ci pensavo da un pò di tempo e vari sono i motivi che mi hanno spinto a questa decisione, tra cui uno importante (sottolineatomi giustamente dalla cara ) è la possibilità di essere captcha-free, ossia di eliminare le parole di verifica (captcha) che invece su Myblog non potevo eliminare. Ma anche perchè mi sembra una piattaforma più versatile e tra l’altro la maggioranza dei miei amici blogger sono “.blogspot.it”.

Da adesso quindi sarà quella la “sede” da cui partiranno le mie lettere a te indirizzate e man mano inserirò a ritroso lì i miei vecchi post (TUTTI….e si tratta di due anni e più di vita da blogger!!!) anche se temo proprio che i commenti siano impossibili da importare e allora chi vorrà leggerseli potrà venire a vederli qui, nel blog originario (diciamo così).

Questo dunque non è un addio, ma un arrivederci, Lilli.

Spero davvero che tutti i miei affezionati lettori non abbiano problemi a seguirmi sul nuovo blog: io ne sarei felicissima, tengo ad ognuno di loro perchè mi hanno accompagnato (chi fin dall’inizio, chi da un certo momento in poi) in questa mia vita da blogger dandomi sempre dimostrazioni di stima e di affetto.

Un abbraccio, allora. E ci ritroviamo di là :-)

 

set 28, 2012 - Figli, pensieri sparsi    22 Comments

Semplicemente…la tranquillità!

Cara Lilli,

sono qui al pc, ascolto una vecchia canzone di Renato Zero, bevo un buon caffè nella mia tazzina speciale (te ne parlerò un giorno o l’altro) e sento un bel tepore che proviene dal balcone spalancato.

Nessun nanetto che mi tira il braccio e mi fa rovesciare il liquido caldo e profumato sulla tastiera, tentando di arrampicarsi sulle mie gambe…nessuna signorinella che mi dice piagnucolando “Voglio ascoltare La Canzone dei Colori!!!”.

Il monello è alla ludoteca (novità di questa settimana!), la monella è all’asilo.

E io….io mi godo un pò di meritata tranquillità :-)

Il mio 100° venerdì del libro!!!

Cara Lilli,

oggi non è il solito venerdì in cui seguo l’iniziativa di HomeMadeMamma e sai perchè? Diciamo che il titolo del post in realtà già dice tutto: oggi è il mio 100° venerdì del libro! Che bello!!

Quando ho iniziato a seguire Paola non credevo proprio di arrivare a scrivere il 100° post relativo ad un libro, eppure….eccolo qui :-)

Per festeggiare questa ricorrenza per me importante ho pensato di fare una cosa carina e cioè andare a ripescare il mio primissimo venerdì del libro, con una bella operazione-ricordo ;-)

Ecco dunque ciò che scrivevo in quel lontano giorno…

 

venerdì, 07 maggio 2010

 

I venerdì del libro (1°): Il Signore degli Anelli

 

Cara Lilli,

saltellando da un blog a un altro in rete (oramai sono una vera blogger :-D ) ho scoperto una bellissima iniziativa di HomeMadeMamma e cioè I venerdì del libro : praticamente sul suo blog ogni venerdì si parlerà di lettura, si segnaleranno libri, se ne citeranno frasi, si faranno dei commenti…Insomma, una cosa interessantissima!

Ebbene ho deciso di aderire anche io all’iniziativa (sperando di non saltare nessun venerdì) e quindi oggi tralascerò il racconto della mia luna di miele (ma lo rimando solo al prossimo post, non preoccuparti ;-) ) e comincerò la “carrellata” dei libri che ho letto nella mia vita e che ho amato.

Essendo un’amante del genere Fantasy non posso che cominciare col primo testo della mia “libreria virtuale” che c’è qui sul blog, ovvero Il Signore degli Anelli di J.R.R.Tolkien, che mi è stato regalato da mio fratello a Natale 1998. (Nota: mi regala un libro fantasy ogni Natale dal 1988!!!)

Credo non ci sia davvero bisogno che io stia qui a dilungarmi più di tanto su questa trilogia, resa ancora più celebre dai film di successo planetario che ne sono stati tratti (e che io naturalmente ho visto :-) )…Si sa, è l’eterna lotta tra Bene e Male, con il piccolo hobbit Frodo, aiutato dal fido e impagabile giardiniere Sam e da una compagnia di eroi (tra cui Gandalf il mago, il “ramingo” Grampasso, l’elfo Legolas e il nano Gimli), che deve combattere l’Oscuro Signore (Sauron) per impedirgli di impossessarsi dell’Unico Anello…

Piuttosto mi va di riportarti un paio di passi che mi sono piaciuti più di altri…

 

<“Un mortale, caro Frodo, che possiede uno dei Grandi Anelli non muore, ma non cresce e non arricchisce la propria vita: continua semplicemente, fin quando ogni singolo minuto è stanchezza e esaurimento. E se adopera spesso l’Anello per rendersi invisibile, sbiadisce: infine diventapermanentemente invisibile e cammina nel crepuscolo sorvegliato dall’oscuro potere che governa gli Anelli. Si, presto o tardi – tardi se egli è forte e benintenzionato, benchè forza e buoni propositi durino ben poco – presto o tardi, dicevo, l’oscuro potere lo divorerà” .”Spaventoso!” esclamò Frodo.>

< “Ma io sto andando a Mordor”. “Lo so bene, signor Frodo. E’ naturale che vi andiate. Ed io vi accompagno.” “Ora, Sam, non ostacolarmi! Gli altri saranno di ritorno da un momento all’altro. Se mi trovano qui dovrò discutere e spiegare, e non avrò mai più il coraggio o l’occasione di partire. Devo andar via subito; è l’unico modo”. “Naturalmente” disse Sam ” Ma non da solo. Vengo anch’io o non partirete neppure voi. Farò dei buchi in tutte le barche”. [...] “Così hai rovinato tutto il mio bel piano!” disse Frodo “E’ inutile cercare di sfuggirti. Ma ne sono felice Sam. Non sai quanto. Andiamo! E’ chiaro che il destino vuole che viaggiamo insieme!   Noi partiremo e possano gli altri trovare una via verso la salvezza! Grampasso si occuperà di loro. Penso che non li rivedremo mai più.” “Chissà, signor Frodo, può darsi di si. Tutto è possibile.” disse Sam. E così Frodo e Sam partirono insieme per l’ultima tappa della Missione.>

 

- o – o – o – o – o – o – o – o – o  – o – o – o – o – o -

 

E dunque, Lilli, ringraziando la carissima Paola di HomeMadeMamma per aver ideato questa iniziativa secondo me stupenda e utile, che mi ha permesso di conoscere un bellissimo gruppo di blogger e di scoprire tanti libri interessanti, auguro a me stessa altri 100 di questi venerdì  :-)

 

 

set 25, 2012 - blog life, curiosità    12 Comments

Aprire un forno a Nairobi

Cara Lilli,

non temere…non sono impazzita nè sto meditando di chiudere baracca e burattini e fuggire all’estero! Semplicemente, ti ricordi quando un annetto fa ti feci fare due risate con il post intitolato “A che età fa le uova il sempreinsieme“? Attingendo ai dati forniti da Myblog relativi al traffico sul mio blogghino avevo scoperto che le persone arrivavano qui tramite le più incredibili parole-chiave immesse nei motori di ricerca.

Ebbene, voglio scriverti un altro pò delle perle che ho pescato leggendo le statistiche e i dati di quest’ultimo anno, tanto per darti un’idea di quanto sia strano e a volte comico il mondo del web:

- forse il mio più volte decantato interesse per l’Africa, per le tradizioni, per i romanzi ambientati laggiù, per il fascino che emana da ogni cosa che riguardi il Continente Nero, ha fatto si che qui approdassero utenti che hanno digitato la frase: “aprire un forno a Nairobi” che dà il titolo a questo post! Un’idea quanto meno bizzarra, non credi? :-)

- c’è chi mi ha scambiato per un negozio di giocattoli on-line, chiedendo “bambola che fa versetti prezzo”;

- una cosa davvero assurda è che io sono negata assolutamente per ogni lavoro manuale tipo fai da te,  eppure c’è chi mi ha trovato digitando “lavori per Pasqua in pasta di mais” o anche “capanna Natività presepe fai da te” oppure “girasoli dipinti ad olio” o addirittura “cucire cucce per cani in tessuto”!

- è poi pur vero che ogni tanto qualche ricettina simpatica e gustosetta l’ho postata, ma da qui a essere rintracciata per una richiesta come “secondi piatti di pesce per matrimonio” mi pare un tantinello esagerato, che dici?

- naturalmente, come già accennato nel post dell’anno scorso, non possono mancare quelli che, giusto perchè magari ho scritto qualcosa durante la gravidanza del monello, mi hanno scambiato per un sito di ostetricia e ginecologia: “come avviene la visita ecostrutturale” e perchè nelle ecografie il bimbo ha sempre la manina sul viso” ;

- l’aver poi dedicato nel 2010 un unico, solo, misero e anche abbastanza breve post al compleanno del personaggio di Pippi Calzelunghe ha fatto si che io venga perseguitata da persone che vogliono sapere a tutti i costi l’età della simpatica caanaglietta dalle trecce rosse all’insù e le mille lentiggini…e lo chiedono in tutte le salse:  dal più classico “quanti anni ha Pippi Calzelunghe” al più stravagante, per così dire, ”Pippi età Calzelunghe”, passando per un “anni di Pippi Calzelunghe”;

- il fatto che a scuola io conoscessi a memoria tutte le capitali europee ed extra europee e che comunque in generale mi piacesse la geografia deve essere di sicuro trapelato nel mondo del web perchè mi hanno trovato anche con “quanto è lunga l’Umbria”;

- ci sono infine gli utenti che hanno digitato parole-chiave davvero senza senso (o almeno senza senso per me, perchè voglio sperare che per loro un senso lo avessero  quando le hanno scritte!!!) tipo: “Lilli luna Genova” o “Maris miele” o ancora “Lilli devo” oppure (e qui andiamo a finire nel criptico) “pietre letame antichizzare” , fino ad arrivare all’apoteosi con “canzone: io ci passavo con la bimba mia dal nome dolce e…mari” …e ho detto tutto, aggiungerei io!!!

:-)

 

set 24, 2012 - pensieri sparsi    18 Comments

Currently = Attualmente

Cara Lilli,

sul blog Da sopra un’amaca della mia nipotina virtuale FruFru ho visto tempo fa un giochino simpatico…voglio partecipare anche io!

Dunque: currently, ossia attualmente, io…

STO AMANDO…ascoltare il buffo e tenero modo di esprimersi della mia monella; i sorrisi del mio monello, quelli che gli fanno brillare anche gli occhi; i cinque/dieci minuti in cui torno a letto per svegliare il mio amore (il 99% dei giorni infatti mi alzo prima di lui perchè i monelli sono molto mattineri, come ben sai!) e in cui ci diamo un buongiorno coccoloso.

STO LEGGENDO…”La Cattedrale del Mare ” di Ildefonso Falcones e mi sta piacendo sempre più. Intendo con questo che la prima parte mi ha coinvolto un pò meno, non so perchè…dalla metà in poi il mio indice di gradimento è aumentato e adesso che sono diciamo ad un quarto dalla fine mi sono sul serio appassionata alla storia. Di questo romanzo (e de “L’Ombra del vento” che è il libro di settembre del GdL Bryce’s House e che ho divorato in pochissimi giorni!) ti parlerò presto nei venerdì del libro.

STO GUARDANDO…in TV per la prima volta Grey’s Anatomy che è in replica su Italia Uno la mattina. Per la prima volta perchè, strano ma vero, pur conoscendolo di fama non avevo mai visto questo telefilm fino a poche settimane fa e, anche se non è che riesco a seguire tutte le puntate ogni giorno, quelle che ho visto mi sono piuttosto piaciute.

STO PENSANDO…molto spesso a quanto mi piacerebbe rivedere e rivivere da adulta e con la famiglia che mi sono formata i luoghi che hanno segnato la mia infanzia e adolescenza (posti di vacanza, città e case di amici di famiglia o parenti…) e anche se so che praticamente non è facile da fare spero che un pò alla volta almeno un pò di questi piccoli grandi sogni li realizzerò.

MI HA SORPRESO…lo slurposissimo babà farcito alla nutella, con tanto di candeline sopra, che mi hanno preparato senza che io ne sapessi niente mio fratello e mia cognata il giorno dopo il mio compleanno, in occasione della visita della mia amica specialissima (o meglio della mia sorella) . Con una scusa proprio lei mi ha fatto uscire dal soggiorno (eravamo a cena a casa di mio fratello) e poi mi hanno richiamato di là come se niente fosse….solo che rientrando nella stanza ho trovato appunto questo delizioso babà con le candeline che aspettavano di essere spente! Davvero non me lo aspettavo e perciò è stato ancora più gradito!!! La vita è bella anche per questo :-)

MI RENDE TRISTE…vedere che a volte passano le giornate come se rotolassero e mi sfuggissero dalle mani e che non riesco a fare sempre ciò che vorrei, sia che si tratti di cose necessarie e importanti sia che si tratti di cose secondarie ma che avrei piacere di fare.

MI RENDE FELICE…mangiare la pizza (margherita, sempre la stessa!!!) il sabato sera, a casa col mio dolce maritino, mentre di solito i monelli già dormono o quasi. E’ un piccolo rituale che aspetto con gioia e che mi consola a volte del peso di una settimana stressante oppure è la ciliegina sulla torta di una settimana particolarmente positiva. So bene che può apparire una sciocchezza, ma ti assicuro che mi regala davvero un pizzico di felicità :-)

E questo è tutto per oggi, Lilli. Alla prossima!

 

Pagine:1234567...100»